Questo sito contribuisce alla audience di

castelli

Castelli nella provincia dell'Aquila

Castel Vecchio Subequo

Posto in alto a dominio del paese, l’edificio in questione, presenta varie caratteristiche architettoniche, che fanno supporre a diversi tempi di realizzazione. Infatti, il primo basamento della fabbrica, è costruito da grossi conci di pietre regolari nei quali si apre una porta arcuata, la seconda forse ricostruita in seguito alle distruzioni dei terremoti, è formata da massi squadrati, la terza invece, sembra avere una tecnica muraria molto posteriore, ed inoltre sulla cortina si aprono varie finestre. Sul prospetto esterno, si può notare una torre, alla quale si è agganciata un edificio con una caratteristica loggetta. Oltre a questa tipologia, si sono aggregate nel tempo altre case e palazzi, costituendo così un unico agglomerato e formando una specie di contrada fortificata, che caratterizza l’ambiente circostante.

Beffi

Risalente al sec. XIV e XV, la torre di Beffi con carattere difensivo e di avvistamento, si presenta a pianta poligonale molto irregolare ed è costituita da più vani sovrapposti.
La porta d’ingresso con arco a sesto acuto è sormontata dallo stemma di Beffi che raffigura S. Michele su un’antica torre.

Castel di Ieri

Posta in posizione dominante rispetto all’agglomerato del borgo, questo primordiale elemento di difesa, caratterizza in modo inequivocabile l’ambiente nel quale è stata inserita.
In generale si può dire che una torre prescindendo dalla forma, che in questo caso è quadrata, in altri è poligonale o circolare, può essere o un’edificio a sé stante una sorte di canna muraria costituita da conci regolari di pietra, o può essere inserita in un sistema difensivo più complesso.
In questo caso, trovandosi nell’agglomerato, più che una torre atta alla difesa, trattasi di un elemento di controllo, ovvero da essa si avvistano eventuali pericoli che in molti casi venivano trasmessi attraverso segnali ottici dalle torri vicine le quali formavano un vero e proprio sistema di comunicazione.
Da ciò, si intuisce quale importanza potesse rivestire la torre, che diventava il perno del centro fino a divenire il simbolo. Lo stato di conservazione della torre è buono ed attualmente è inusufruita.

Ultimi interventi

Vedi tutti