Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • La ricerca delle origini, una nuova storia

    Il racconto di Massimiliano, adottato ad un anno, che sente il bisogno di conoscere il suo passato. Chi volesse entrare in contatto con lui per aiuto e consigli, può contattarlo attraverso la guida.

  • Una testimonianza ......la ricerca delle origini

    Qualche tempo fa una ragazza (si firma con uno pseudonimo) mi ha inviato la sua storia di figlia adottiva, separata dall'età di 5 anni dalla sua numerosa famiglia biologica. Di seguito pubblico una sintesi del racconto che può contribuire alla riflessione iniziata qualche tempo fa sulle pagine della Guida . Se desiderate entrare in contatto con l'autrice, scrivetemi ed io le inoltrerò le vostre richieste.

  • Alla ricerca delle origini - Terza parte

    CONTINUA

  • La testimonianza di Monica

    Ho incontrato Monica, figlia adottiva del gruppo FAEGN, in una Chat Line sulle adozioni. Le ho posto la seguente domanda: " Il fatto di essere figli adottivi porta ad enfatizzare e mitizzare il passato e le origini più o meno conosciute per esaltare la contrapposizione con i genitori adottivi? Oppure si tratta di reazioni adolescenziali simili a quelle dei figli biologici? " Di seguito pubblico la sua risposta che può offrire interessanti spunti di riflessione per tutti noi che viviamo una storia d'adozione.

  • Alla ricerca delle origini

    Le domande sulle origini biologiche costituscono un passaggio obbligato di ogni percorso di adozione, è naturale che i figli adottivi siano curiosi e desiderosi di conoscenza. I genitori adottivi devono fare i conti con il passato dei propri figli, che è parte integrante della loro storia, e cercare di aiutarli nella loro ricerca. La consapevolezza di questo sostegno li aiuterà a crescere e a superare i dubbi e le paure che si portano dentro. Navigando nel WEB alla ricerca di siti ed argomenti sull'adozione, ho incontrato alcuni spazi di discussione gestiti direttamente da figli adottivi. Si tratta di giovani attorno ai 30 anni che hanno come obiettivo la ricerca dei genitori biologici (spesso della madre , talvolta del padre ).