Questo sito contribuisce alla audience di

Strategie didattiche nelle classi multiculturali

Le classi multiculturali sono sempre più frequenti. Nella scuola secondaria superiore i ragazzi stranieri appena arrivati in Italia parlano poco e male la nostra lingua. La barriera linguistica limita le loro capacità di apprendimento e crea un complesso di inadeguatezza ed inferiorità nei confronti dei compagni di lingua italiana. Quali strategie si possono adottare per aiutare questi studenti a superare gli ostacoli e raggiungere una rapida ed efficace integrazione scolastica?

Al di là del sostegno linguistico e dei corsi differenziati di Italiano per stranieri, i docenti delle altre materie devono intervenire sul loro metodo didattico per poter comunicare in modo dinamico con questi studenti.

1) Per raggiungere lo stesso obiettivo di apprendimento, nei confronti dello studente di lingua straniera si devono adottare strategie diverse rispetto a quelle di routine.

Per poter seguire attivamente la trattazione di un argomento, lo studente straniero avrà bisogno di acquisire un vocabolario specifico.

Per non creare diversi canali di comunicazione, prima di iniziare la lezione il docente dovrà fornire agli studenti stranieri un lessico di base (in fotocopia da tenere sul banco e da consultare durante la lezione).

2) Terminata la spiegazione dell’argomento, gli studenti stranieri saranno invitati a riassumere a casa con brevi frasi o schemi i principali concetti trasmessi a lezione, utilizzando il libro di testo.

3) Una volta assimilati i contenuti ed acquisito un vocabolario minimo, il docente potrà effettuare delle verifiche sommative, valutare il percorso di crescita formativa ed il rapporto tra i livelli di partenza e quelli finali.

4) Il docente dovrà inoltre cogliere ogni occasione per valorizzare le esperienze culturali legate al paese di origine degli studenti stranieri.
Questo eviterà il loro isolamento nell’ambito della classe ed interromperà la sensazione di inferiorità culturale che gli stranieri mantengono in conseguenza di una scarsa padronanza della lingua italiana.

Presentando ricerche, relazioni, immagini del proprio paese di origine dimostreranno infatti di avere un campo di competenza specifica che il gruppo italiano non possiede.
Il confronto tra le diverse esperienze e competenze diventa la base di un effettivo e concreto dialogo interculturale.

DIDATTICA INTERCULTURALE