Questo sito contribuisce alla audience di

Cause di abbandono di minori in Vietnam

Le principali cause di abbandono di minori in Vietnam sono 2: l'estrema povertà delle famiglie e la pressione sociale contro le madri non sposate.

Per quanto riguarda la povertà, è difficile credere che possano esistere livelli tali di povertà da costringere ad abbandonare un figlio perché non si è in grado di mantenerlo, ma in Vietnam questa situazione esiste, soprattutto nelle zone di campagna lontane dalle città, bisogna vedere per credere.

Oltre alla povertà, esiste anche il fattore sociale: in Vietnam le madri nubili vengono emarginate dalla società finché tengono il figlio nato al di fuori del matrimonio.

Anche questa situazione è difficile da accettare per noi italiani, ma bisogna essere stati in Vietnam per capire queste condizioni sociali.

Non ci stancheremo mai di ripetere che prima di dare giudizi bisogna conoscere la mentalità vietnamita… solo a questo punto si potrà capire che, forse, i genitori che abbandonano i propri figli affinché siano destinati all’adozione internazionale compiono probabilmente un ultimo gesto d’amore verso i figli stessi, scegliendo per il bimbo un futuro migliore di quello che sarebbe stato possibile in patria (accattonaggio, baby prostituzione, emarginazione).

Oltretutto, sempre per profonde motivazioni culturali, in Vietnam praticamente non esiste l’adozione nazionale (è prevista dalle leggi ma non ci sono famiglie che si offrano), percui i piccoli abbandonati vanno all’estero.”
Quì finisce l’estratto da La storia di Elena Than”, chi volesse saperne di più può collegarsi direttamente al sito.

Affrontare questo tipo di esperienze è molto duro, io stessa non so se avrei saputo accettare
le forme della così detta “cerimonia”.

Ma ogni adozione è un caso a se, come dice giustamente Andrea, papà di Elena Than, non bisogna giudicare ma saper leggere nelle diverse esperienze un grande atto d’amore.

Prima parte