Questo sito contribuisce alla audience di

La natura degli alimenti. Seconda parte.

Andiamo alla ricerca dell' energie sottili degli alimenti, dove il significato di "caloria" nella Medicina Tradizionale Cinese, viene inteso in maniera differente da come lo interpretiamo in Occidente.

La ricerca del valore e del potere sottile di ogni alimento è sostanziale nella cultura cinese, dove la ricerca del substrato energetico è alla base della classificazione dei cibi.

La natura dell’alimento, Xing, viene vista nella sua forma termoenergetica presente nell’alimento e per questo non s’intende “caloria” ma il potere termico-energetico inteso come variabile” Freddo Calore”.

Viene pertanto espressa in cinque differenti categorie che ne colgono le loro effettive valenza termoenergetica.

Alimenti di natura fredda:

Alghe, bambù, banana, caffè, cachi, funghi, germogli di soia, grano saraceno, segale, uva spina, patata, latte, melanzana, verbena, verdura cruda, yogurt, oca, polpo, fagiano, calamaro, anatra, pesce, formaggi freschi, formaggio vaccino.

Alimenti di natura fresca:

Caffè, cicoria, finocchio, fragola, genziana, granturco, insalata, limone, melagrana, melone, menta di rovo, olio di sesamo, orzo, pera, semi di finocchio, uva zafferano, zucchina, formaggio di capra, formaggio di pecora, ostriche.

Alimenti di natura neutra:

Coriandolo, crusca, miele, mora di gelso, noce moscata, prugna, ribes, riso, sesamo, tamarindo, salmone, piccione, pollame, quaglia.

Alimenti di natura tiepida:

Carota, cipolla, liquirizia, mela, porro, ravanello, tè, verdura cotta.

Ultimi interventi

Vedi tutti