Questo sito contribuisce alla audience di

Aghi contro il mal di stomaco. Luigi Gori

Il cosiddetto mal di stomaco ha origine da diverse tipologie di alterazioni patologiche dei tessuti dell’esofago (il tratto che connette la bocca con lo stomaco), dello stomaco e del duodeno (il tratto che connette lo stomaco con l’intestino tenue).




Il mal di stomaco può infatti essere dovuto ad una semplice gastrite, oppure ad un’ulcera dello stomaco o del duodeno, oppure ad un’infezione batterica, o ancora ad un aumento del reflusso gastro-esofageo; insomma, un insieme variegato di problemi, che però possono avere un fattore in comune, un fattore che agisce da stimolante e da catalizzatore su organi che magari sono solo parzialmente danneggiati e che peggiorano improvvisamente.

Questo fattore che può far precipitare la situazione è lo stress, ossia quella reazione fisiologica dell’organismo che ci permette di aumentare e di spingerci oltre le nostre normali capacità psico-fisiche, ma ci permette di farlo solo fino ad un certo punto o per un certo periodo, ma quando lo superiamo per troppo tempo, allora il nostro organismo reagisce in modo disordinato.

La reazione può essere una crisi ansiosa, il mal di testa e non di rado il mal di stomaco. Infatti nei periodi di stress con una certa frequenza si ha un aumento della secrezione acida dello stomaco che può far peggiorare un gastrite o un ulcera duodenale; a ciò si può sommare anche l’aumentata assunzione di caffè, sigarette, ridotta attività sportiva, alimentazione disordinata, etc. che fanno parte appunto di un atteggiamento tipico durante i periodi di superlavoro o di particolare affaticamento.

Lo stress e tutto ciò che si inserisce su di esso può quindi essere lo stimolo che, associato a fattori predisponenti, produce quel bruciore insopportabile o quel senso di pesantezza dopo mangiato, che spesso si protrae per diverse ore e non di rado crea quel senso di allarme e di preoccupazione perché a volte può diventare continuo e durare per giorni.

L’auricoloterapia, quando la principale componente del mal di stomaco è lo stress, può essere davvero di giovamento per il paziente. Se è vero che nei casi più importanti e duraturi è necessario ricorrere ad esami endoscopici o a terapie farmacologiche, quando il disturbo recidiva frequentemente in soggetti per vari motivi sottoposti a stress il trattamento di agopuntura auricolare può essere di grande giovamento in quanto è in grado di agire contemporaneamente su due fronti: il tratto gastroduodenale e la psiche.

La stimolazione dei punti dello stomaco e del duodeno è in grado di per sé nei soggetti sensibili di ridurre notevolmente in pochi minuti la sensazione di acidità e di fastidio, ma soprattutto la stimolazione dei punti dell’ansia e dello stress agendo a livello psicologico, possono indurre un profondo senso di benessere e di rilassamento che permette alla mente veramente di staccare la spina e di alleggerirsi, riducendo anche drasticamente quei corto circuiti che alimentano di continuo lo stato di ansia e stanchezza prodotti da sforzi psico-fisici eccessivi e prolungati.

Nei pazienti affetti da stress psicologico cronico dovuto al lavoro o altri problemi spesso il trattamento auricolare permette di ridurre notevolmente e far scomparire quegli stati patologici lievi-medi come la gastrite che in questi casi con semplici trattamenti antiacidi non di rado tendono a recidivare continuamente, e che invece possono superati solo con l’aiuto di ansiolitici o psicofarmaci.

__________________________________

Dr. Luigi Gori

Servizio di Agopuntura Auricolare

Centro Clinico di Medicina Naturale (Dir. Dr. F. Firenzuoli)

Az. USL 11 – Empoli

auricoloterapia@usl11.toscana.it

www.naturamedica.net

Linea Verde Pronto Salute Naturale: 0571/702451

Per appuntamenti: 199-741-791

13 Aprile 2005

Ultimi interventi

Vedi tutti