Questo sito contribuisce alla audience di

Lo shiatsu... per ritrovare consapevolezza e salute

Evolvere, ampliare la sensibilità fino a percepire al massimo delle nostre capacità ciò che appartiene al mondo visibile e ciò che vi scorre sotto, l’invisibile. Comprendere l’origne di ogni cosa: la radice d’ogni fenomeno. E’ a questo che mira lo shiatsu, una tecnica di sviluppo della consapevolezza finalizzata a creare e mantenere un equilibrio psico–fisico: la salute.

E lo fa usando tecniche di respiro, armonia della postura del corpo e meditazione.

La sua origine è tutt’ora controversa ma alcuni movimenti base del massaggio shiatsu, risalgono all’antica Cina di duemila e cinquecento anni fa. Questa pratica agisce prevalentemente attraverso la digitopressione (la pressione di mano, pollice e/o palmo) per stimolare i punti vitali localizzati sul corpo, fissati sulla stessa mappa condivisa dall’agopuntura e riconosciuta ufficialmente dalla medicina orientale.

Assieme a quest’ultime, lo shiatsu, assicura l’esistenza del Chi, ovvero dell’energia sottile composta di nutrimento, tanto e più del sangue che scorre in tutto il nostro corpo grazie a canali chiamati Meridiani.

Scientificamente, dal punto di vista Occidentale, lo shiatsu, stimola (attiva e/o calma, a seconda del caso) il sistema nervoso, endocrino ed ormonale. Il massaggio manuale agisce sulla pelle, sui nervi periferici sottocutanei, sul sistema circolatorio e sui muscoli. Il corpo reagisce sciogliendo le contratture e le tensioni, accellera la circolazione del sangue, vengono eliminate le sostanze di scarto del corpo e rilasciate endorfine e serotonina, ormoni calmanti e regolatori dell’omeostasi e dell’adattamento all’ambiente.

«La qualità del Chi e la frequenza/modulazione (intensità) con cui scorre questo flusso vitale crea una vibrazione (una vera e propria onda magnetica) emanata dal nostro corpo che risulta essere del tutto personale e soggettiva – assicura Vito Ancona direttore della scuola professionale di Meiso Shiatsu a S. Spirito - . E’ sulla modulazione e armonizzaione di quel flusso vitale che lo shiatsu agisce: sbloccando, ripulendo, i canali ostruiti permette al Chi di scorrre liberamente».

«Ogni essere è unico a se stesso ma tutto il genere vivente, di cui facciamo parte assieme a piante e animali, è soggetto alle stesse medesime leggi ovvero, quelle di Madre Natura: la continua trasformazione, l’equilibrio costante e la stabilità. Queste si avvicendano in un perpetuo divenire» - aggiunge.

Detto ciò è facile capire che anche il nostro organismo e la nostra esistenza sono in accordo con questo flusso costante - che è poi la Vita. Malattia, disturbi, malesseri, dissonanze e attriti nascono dagli scompensi, provocati da traumi psicologici, fisici, virus e ogni tipo di negatività, che alterano il nostro equilibrio interno, indebolendoci.

Lo shiatsu rafforza l’organismo, aiuta a prevenire o risolvere piccoli e medi malesseri, sia di natura fisica (degli organi interni o dovuti a scompensi del sistema nervoso e/o ormonale scoliosi, artrite, vertigini, gastrite, cefalea, colite, ecc..) che quelli di origine psicosomatica (ansia, insonnia, depressione, disturbi alimentari e del sonno, paranoia, ecc..).

Durante un trattamento di shiatsu – in abiti comodi, stesi, senza scarpe – risvegliando la consapevolezza del paziente, lavorando sui i blocchi energetici e fisici (dovuti a congestione, debolezza e/o iperattività) il terapista, come un bravo direttore d’orchestra, cerca di liberare e modulare l’energia vitale del paziente affinché possa fluire liberamente, con armonia ed equilibrio, ovunque nel corpo.

Il massaggio che dura 45 minuti, max un’ora, stimola e desta l’innato (ma sopito) potere di autoguarigione dell’organismo.

«I benefici dello shiatsu - conclude Ancona – vengono dal coinvolgere corpo, mente e spirito, creando così un equilibrio armonico tra interno ed estreno che, permette di far sentire e manifestare profondamente se stessi con piena consapevolezza».

Stefania Lisena

25/4/2004

Copyright © 2004 GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO. Tutti i diritti riservati.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati