Questo sito contribuisce alla audience di

La cervicalgia,disturbo di larga diffusione.

Questa patologia afflige una vasto strato di popolazione. Si può intervenire nella cervicalgia? si e con vari e validi strumenti. Vediamo quali sono.

SHIATSU, strumento principe. Le pressioni nel tratto cervicale deltoide trapezio alleggerisce moltissimo la tensione, lavorando sulle fasce muscolari.
I punti consigliati sono molti e tra questi i più efficaci sono: DM.16 Fengfù – DM15 Yamen – V10 Tianzhu’ – GI11 Quchi – GI10 Shousanlì.
MASSAGGIO TRADIZIONALE, permette una migliore circolazione del sangue sul tratto cervicale allentando la tensione, il che permette al paziente di rilassarsi e contrarre meno i muscoli del collo.
ELETTROAGOPUNTURA, che va a lavorare sui punti specifici di dolore.
IONOFORESI, applicata nei punti di maggior dolore, permette un’azione antinfiammatoria con conseguente diminuzione del dolore.
TENS, applicata nei punti d’agopuntura e sui punti “ASHI” abbassa gradatamente il dolore.
RAGGI INFRAROSSI, con il loro effetto calore terapeutico sciolgono le tensioni del tratto cervicale.
MOXA, cerotto applicato sui punti di maggior dolore, ottimi come trattamento di mantenimento tra una seduta e l’altra.
Da tener presente che deve seguire al trattamento, la GINNASTICA del collo e un certo numero di sedute di GINNASTICA RESPIRATORIA.

Questo trattamento viene effettuato presso lo “Studio di Fisioterapia Shiatsu” di Roma tel. 0688327012

Ultimi interventi

Vedi tutti