Questo sito contribuisce alla audience di

La malattia diabetica. Parte 3a.

La malattia diabetica: etiopatogenesi ed esperienze cliniche "Una diagnosi precoce, adeguati schemi terapeutici, precise norme alimentari, fanno sì, che attualmente il diabete sia una affezione di relativo facile controllo". P. Brunetti, 1987

Studi condotti nel 1987 (vedi bibliografia) indicano anche un’azione sulle complicanze microangiopatiche, sia sotto il profilo clinico che strumentale ed ematochimico.

Seguendo questi schemi classificativi è possibile parlare di due varietà essenziali di diabete:

tipo yang (da eccesso) che di solito non è insulinodipendente (diabete tipo II, obeso adulto);
tipo yin (da difetto) insulinodipendente, genetico e familiare (diabete tipo I sovente giovanile).
 

FARMACOTERAPIA TRADIZIONALE CINESE

Numerose preparazioni (in decozioni, pillole, gocce idroalcoliche, ecc.) possono essere impiegate. La maggioranza degli autori preferisce discriminare i trattamenti considerando le “tre emaciazioni” (San Xiao), ovvero l’aggressione principale al TR-Superiore, medio o inferiore.

Shan Xiao (Diabete Superiore, Fuoco del Polmone)

La principale prescrizione e la Bai Hu Jia Ren Tang (decozione della Tigre Bianca arricchita con Ginseng) che si compone di:

Radix Panax ginseng (Ren Shen) 17%
Gypsum fibrosum (Shi Gao) 30%
Rhizoma Anemarrhenae (Zhi Mu) 15%
Semen Ortyzac non Glutinosae (Jing Mi) 30%
Radix Glycyrrhizae Gan Cao 8%
Zhong Xiao (Diabete Medio, Fuoco dello Stomaco)

Si prescrive la decozione Yu Nu Jian (decozione della Bella di Giada):

Gypsum Fibrosum (Shi Gao) 33%
Radix Rehmanniae preparata (Shi Di Huang) 22%
Radix seu Tuber Ophiopogonis (Mai Men Dong) 17%
Radix Achyranthis Bidentatae (Huai Niu Xi) 17%
Rhizoma Anemarrhenae (Zhi Mu) 11%
Xia Xiao (Diabete Inferiore, Fuoco del Rene)

Si possono usare formule diverse. Ad esempio la preparazione Liu Wei Di Huang Wan o Tang (Pillole / Decozione dei Sei Sapori con Rehmannia):

Radix Rehmanniae preparata (Shi Di Huang) 28%
Fructus Corni (Shan Zhu Yu) 17%
Rhizoma Dioscoreae (Shan Yao) 17%
Sclerotium Poriae Albae (Fu Ling) 13%
Cortex Moutan Radicis (Mu Dan Pi) 12%
Rhizoma Alismatis (Ze Xie) 12%
Inoltre esistono alcune formulazioni generali che si adattano a tutti i tipi di diabete:

San Xiao Wan (Pillole dei Tre Dimagrimenti):

Radix Panacis Quinquifolii (Xi Yang Shen) 10%
Radix Trichosantis (Tian Huan Fen) 10%
Radix Rehmanniae preparata (Shu Di Huang) 10%
Herba seu Caulis Dendrobii (Shi Hu) 7%
Radix seu Tuber Asparagi (Tian Men Dong) 7%
Rhizoma Polygonati odorati (Yu Zhu) 7%
Fructus Mori (Sang Shen) 7%
Fructus Lycii (Gou Qi Zi) 7%
Rhizoma Anemarrhenae (Zhi Mu) 7%
Radix Rehmanniae recens (Sheng Di Huang) 7%
Rhizoma Alismatis (Ze Xie) 6%
Rhizoma Dioscorae oppositae (Shan Yao) 7%
Radix Ginseng (Ren Shen) 7%
Radix Glycyrrhizae (Gan Cao) 7%
b.      Un’altra prescrizione di ampio spettro d’azione e di uso molto largo in Cina è la Xia Ke Wan (Pillole contro il Diabete):

Radix Puerariae (Ge Gen) 15%
Radix Trichosantis (Tian Hua Fen) 15%
Radix Rehmanniae recens (Sheng Di Huang) 15%
Radix seu Tuber Ophiopogonis (Mai Men Dong) 10%
Fructus Schizandrae (Wu Wei Zi) 10%
Gyspus Fibrosum (Shi Gao) 5%
Radix Glycyrrhizae (Gan Cao) 5%
Rhizoma Anemarrhemae (Zhi Mu) 10%
c.       Inoltre una serie di studi su principi singoli sono stati effettuati (con estremo rigore e su un’ampia casistica) del tutto recentemente. Fra i principi ad azione ipoglicemizzante:
Semen Litchi (Li Ren)
Psidium Guyava (Fan Shi Liu)
Carnellia sinensi (ad azione anche di riequilibrio psichico)

 

NOSTRE ESPERIENZE CLINICHE

Nel corso del 1989 abbiamo sottoposto a schema agopunturistico e fitoterapeutico una dozzina di individui con forme differenti (per aspetto e gravità) di “retinopatia diabetica”. Si trattava di situazioni di diabete non insulino-dipendente, con “fuoco ai tre riscaldatori”, per lo più con segni di eccesso (compressione del qi del fegato). Oltre a segni morfologici (retinoscopia, retinografia) erano già manifesti segni funzionali (adattometrici e di acuità visita). Il lavoro si è svolto in collaborazione con il Servizio di Fisiopatologia Retinica della Clinica Oculistica dell’Università dell’Aquila (Aiuto Incaricato: Dott. N. Biordi). La valutazione, invece, dei parametri diabetologici generali è stata effettuata dal Centro Diabetologico della Ussl 06 (aiuto responsabile Dott. Rossella Iannarelli).

Abbiamo eseguito sedute agopunturistiche settimanali con aghi della lunghezza di 5 cm. e dello spessore di 0,35 cm., tutti bimetallici e a perdere. La manipolazione (con tecnica rotatoria) prevedeva la “sensazione d’arrivo del qi”. I principi fitoterapici sono stati dati dopo i 3 pasti principali, mescolati fra loro. La terapia è durata 5 mesi con reclutamento di 3 mesi e follw-up di altri 3 mesi. Lo schema impiegato è stato:

Ultimi interventi

Vedi tutti