Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Malattie di stagione nella Medicina Tradizionale Cinese

    Nella Medicina Tradizionale Cinese la causa di malattia esterna viene considerato non come un’invasore o come ospite indesiderato, ma come elemento inopportuno entrato nella nostra casa organo. Ricordiamoci dei miliardi di batteri e virus che albergano nelle nostre mucose, tenuti a bada solo dalle nostre difese immunitarie, che al primo segno di cedimento sono pronti ad aggredirci.

  • Tosse e catarro,e patologie intestinali, per la Medicina Cinese

    Tosse e catarro,e patologie intestinali, per la Medicina Tradizionale Cinese, non solo Polmone ma anche intestino.

  • Rimedi famosi della farmacopea cinese: IL GINSENG.

    La farmacologia tradizionale cinese si avvale di migliaia di rimedi naturali, quasi tutti provenienti dal mondo vegetale. Ogni parte della pianta viene utilizzata dai medici cinesi in modo specifico. Ad esempio, i fiori si utilizzano per curare malattie delle parti alte del corpo e limitate alla porzione superficiale (raffreddori, cefalea, ecc.), mentre le radici servono a curare squilibri più "profondi", legati a patologie degli organi interni.

  • Metodi curativi in Medicina Cinese.

    Le erbe cinesi L'intervento terapeutico tradizionale della medicina cinese si completa con l'utilizzo delle erbe. Studiate e sperimentate anch'esse da quattro o cinquemila anni, sono a tutt'oggi considerate veri e propri farmaci, cioè sostanze che, ingerite o applicate al corpo umano, agiscono combattendo le malattie dal punto di vista sia sintomatico che causale. Quest'ultimo effetto è assicurato dal fatto che queste sostanze vengono prescritte, dopo una diagnosi del disequilibrio energetico in atto, proprio per modificare ciò che, secondo la medicina tradizionale cinese, ha causato il sintomo presentato dal paziente. Esiste, infatti, una classificazione delle erbe basata sulle loro proprietà curative. Vediamola.

  • La Colite

    Le letture di Cayce affrontano la terapia in modo diverso a seconda se si tratta di colite acuta o cronica. Per la colite acuta raccomandavano clisteri, Glicotimolina internamente come antisettico di tipo alcalino nella sua reazione, nonché ipoalimentazione (con succhi vegetali e di agrumi, e latte di capra), riposo, e succo di carne di bue [ricetta speciale di Cayce] in aggiunta. Inoltre prevedevano manipolazioni osteopatiche, massaggi giornalieri lungo la spina dorsale con una miscela di parti uguali di olio di oliva, mirra e olio di sassafrasso; e un dolce massaggio su tutto il corpo con frumento in soluzione acquosa quando vi era bisogno di controllare la febbre.

  • Problemi del sonno visti dalla Medicina Tradizionale Cinese.

    Il “sonno” dipende dallo stato del Sangue e dello Yin. Lo Shen ha la sua residenza nel sangue e nello yin. : senza la sua residenza fluttua durante la notte e come conseguenza , insonnia.

  • La malattia diabetica. Parte 4a.

    La malattia diabetica: etiopatogenesi ed esperienze cliniche. "Una diagnosi precoce, adeguati schemi terapeutici, precise norme alimentari, fanno sì, che attualmente il diabete sia una affezione di relativo facile controllo". P. Brunetti, 1987

  • La malattia diabetica. Parte 3a.

    La malattia diabetica: etiopatogenesi ed esperienze cliniche "Una diagnosi precoce, adeguati schemi terapeutici, precise norme alimentari, fanno sì, che attualmente il diabete sia una affezione di relativo facile controllo". P. Brunetti, 1987

  • La malattia diabetica. Parte 2a.

    etiopatogenesi ed esperienze cliniche "Una diagnosi precoce, adeguati schemi terapeutici, precise norme alimentari, fanno sì, che attualmente il diabete sia una affezione di relativo facile controllo". P. Brunetti, 1987

  • La malattia diabetica. Parte 1a.

    etiopatogenesi ed esperienze cliniche "Una diagnosi precoce, adeguati schemi terapeutici, precise norme alimentari, fanno sì, che attualmente il diabete sia una affezione di relativo facile controllo". P. Brunetti, 1987