Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • Smaltimento rifiuti

    Il Decreto Legge n. 323 del 1996, che detta norme in materia di smaltimento dei rifiuti, si applica alle aziende agricole che hanno un volume d'affari annuo superiore a 15 milioni. Gli obblighi posti a carico delle aziende variano in funzione del tipo, della quantità e della pericolosità di rifiuto prodotto.

  • Sicurezza e salute dei lavoratori

    Le norme sulla sicurezza e sulla salute dei lavoratori sul luogo di lavoro (decreti legislativi n. 626 del 1994 e n. 242 del 1996) si applicano a tutte le aziende comprese quelle agrituristiche a meno che non siano condotte dal solo coltivatore diretto e dai suoi familiari.

  • Scritture contabili

    L'operatore agrituristico, a prescindere dall’esercizio o meno della facoltà di opzione per il regime ordinario, deve tenere le scritture contabili previste per la determinazione del reddito di impresa.

  • Adempimenti fiscali

    Il reddito delle attività agrituristiche non rientra nel regime fiscale agricolo in quanto è equiparato a quello derivante dall’esercizio di impresa. L’imprenditore agricolo esercente attività agrituristiche deve assolvere ai seguenti obblighi di natura fiscale: IVA, IRPEF, IRPEG, ICI, IRAP, TARSU e, se rientrante, ADEMPIMENTI DEL SOSTITUTO D’IMPOSTA e SIAE.