Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • METAPLASIA

    Metaplasia: con questo termine si indica la differenziazione di un tipo di tessuto in un altro; a livello del collo dell’ utero la metaplasia è il processo mediante il quale l’ epitelio cilindrico (o ghiandolare) di un ectropion viene sostituito da epitelio pavimentoso (o squamoso). La metaplasia non ha un significato patologico.

  • 8 marzo 2005: la Dichiarazione del Segretario Generale dell’Onu

    Quest’anno rappresenta una pietra miliare per il movimento per la parità dei sessi ed il miglioramento delle condizioni delle donne, visto che coincide con il decimo anniversario della Conferenza di Pechino e della Piattaforma d’Azione. Nel 1995 le donne si sono riunite a Pechino e hanno fatto un grande passo avanti a vantaggio di tutta l’umanità. Il risultato è che il mondo ha esplicitamente riconosciuto come la parità dei sessi sia un tema critico per lo sviluppo e la pace di ogni nazione. Dieci anni dopo le donne non sono solo consapevoli dei propri diritti, ma pronte ad esercitarli.

  • medicina legale e ginecologia

    Accade spesso che a seguito di un trattamento medico o di un intervento chirurgico una persona ritenga di aver subito un danno. Le Aspettative eccessive legate alla medicina ed alimentate dalla stessa classe medica fanno sì che in caso di insuccesso o complicanza si cerchi comunque un capro espiatorio

  • Mamme e gravidanze sieropositive

    Da studi retrospettivi nazionali e internazionali appare che l’HIV-1 sia trasmesso dalla madre al feto o al neonato nel 13-48% dei casi, mentre l’HIV-2 (diffuso nel continente africano) sarebbe trasmesso con frequenza minore. Attualmente in sede di counselling ostetrico non è possibile dare a una donna sieropositiva che desideri avere un figlio una risposta definitiva sul suo personale rischio di avere un bambino infetto. Tale rischio non può essere né escluso né assicurato a nessuna. Hanno trasmesso l’infezione madri asintomatiche, con virus poco invasivi, a bassa capacità di replicazione, senza particolari complicanze ostetriche, e non lo hanno fatto donne in AIDS con gravidanze patologiche e parti distocici. Si possono nondimeno individuare delle categorie esposte a un rischio minore (pazienti “long survival”, con antigenemia p24 ripetutamente negativa, CD4 >500/mm cubi, precedenti figli non infetti) rispetto a donne ad alto rischio (AIDS, antigenemia p24 ripetutamente positiva, CD4

  • Herpes Simplex-Quando l’herpes sceglie la donna

    Herpes: principale responsabile di malattie sessualmente trasmissibili a carattere ulcerativo e’ dotato di un meccanismo patogeno caratteristico, causa d’infezioni primarie e recidivanti. Il virus permane in modo cronico nell’ospite infettato e puo’ essere diffuso anche da soggetti asintomatici. Specie se donne .

  • Osteoporosi e HIV

    L'osteoporosi è una malattia cronica dell'apparato scheletrico caratterizzata da una progressiva diminuzione del contenuto di calcio e dall'alterazione della microstruttura del tessuto osseo che diventa sempre più "poroso". La conseguenza principale è una maggior predisposizione alle fratture in quanto le ossa risultano indebolite e quindi più fragili anche in assenza di traumi violenti. Le fratture che si manifestano con maggior frequenza sono quelle di femore, polso e vertebre. Le fratture del femore rappresentano la conseguenza più evidente dell'osteoporosi essendo quelle più debilitanti e frustanti per chi le subisce; spesso richiedono lunghi periodi di degenza e riabilitazione e nel 33% dei casi possono lasciare residui di invalità permanente.

  • Contraccezione

    Contraccezione come possibilità, opportunità di vita, di scelta, di responsabilità Pillole contraccettive estroprogestiniche, effetti collaterali e risoluzioni

  • hiv pediatrica

    The Pediatric AIDS Clinical Trials Group (PACTG) is the preeminent organization in the world for evaluating treatments for HIV-infected children and adolescents, and for developing new approaches for the interruption of mother-to-infant transmission. It has set the standards of care for children infected with HIV and for the interruption of vertical transmission.

  • Aids : rischiano i bimbi nati prematuri

    I bambini nati prematuri o da madre affetta da corioamniotite potrebbero essere più sensibili alla trasmissione dell'Hiv

  • HPV - VIN - CIN

    VIN vulvar intraepithelial neoplasia VAIN vaginal intraepithelial neoplasia CIN cervical intraepithelial neoplasia