Questo sito contribuisce alla audience di

Inibitori d'ingresso dell'HIV

Gli inibitori d'ingresso ( entry inhibitors ) prevengono l'entrata del virus HIV nelle cellule T dell'organismo. Alcuni inibitori hanno come target le proteine gp120 o gp41 sulla superficie del virus HIV. Altri inibitori si legano invece alla proteina CD4 o ai recettori CCR5 o CXCR4 sulla superficie delle cellule T.

L’Enfuvirtide ( T-20, Fuzeon ) è attualmente l’unico farmaco approvato per l’impiego clinico.

Fuzeon è un inibitore della fusione che si lega alla proteina gp41 sulla superficie dell’HIV.

Fuzeon , essendo un peptide, non può essere assunto per bocca. IL farmaco è somministrato mediante 2 iniezioni giornaliere a distanza di 12 ore.
Ogni fiala contiene 90 mg di Enfuvirtide. Il più comune effetto collaterale di Fuzeon è la reazione al sito di iniezione