Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Aids: 'onoreremo il Fondo globale' - assicura Prodi

    L’Italia onorerà gli impegni assunti verso il Fondo globale per la lotta all’Aids, malaria e tubercolosi" - ha assicurato il presidente del Consiglio, Romano Prodi, all’ottavo vertice dell’Unione africana a Addis Abeba. "Stiamo completando il versamento degli impegni presi per il 2006 e il 2007 che ammonta a 260 milioni di euro — ha spiegato Prodi — e intendiamo in futuro continuare a svolgere un ruolo di primo piano”. Il governo italiano deve ancora coprire la quota residua pregressa del 2005 (20 milioni) e stanziare i 260 milioni promessi per il 2006-2007.

  • BAMBINI e AIDS

    Parlando di Aids, l'attenzione si ferma troppo poco sul dramma dell'infanzia

  • OMS e UNAIDS lanciano un appello per l’estensione delle terapie

    OMS e UNAIDS lanciano un appello per l’estensione delle terapie ARV contro l’AIDS. MSF chiede: chi fornirà i farmaci essenziali? Ginevra - Roma, 28 Marzo, 2006 - Mentre l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l’UNAIDS pubblicano oggi un rapporto sull’espansione del trattamento antiretrovirale per i malati di AIDS e tendono all’estensione universale della terapia, l’organizzazione Medici Senza Frontiere (MSF) esprime preoccupazione sull’impossibilità di rendere disponibili su larga scala i farmaci antiretrovirali essenziali all’espansione del trattamento.

  • vaccino e AIDS

    Il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Enrico Garaci, annuncia l’avvio della sperimentazione clinica di fase I del vaccino anti-HIV/AIDS basato sulla proteina Tat. L’avvio degli studi clinici è stato autorizzato dal Ministero della Salute dopo l’espletamento di tutte le procedure richieste dalle normative italiane ed europee. La sperimentazione sull’uomo di questo vaccino, messo a punto dal Reparto Retrovirus del Laboratorio di Virologia dell’Istituto Superiore di Sanità, sarà diretta da Barbara Ensoli, e partirà in 3 centri clinici, a Roma e a Milano.

  • Le difensine ci difendono dall’Aids

    Alcuni ricercatori americani e cinesi hanno annunciato di aver scoperto l'origine dell'immunità naturale constatata in alcuni sieropositivi che permette loro di non sviluppare l'Aids e, quindi, di non ammalarsi. David Ho, direttore del Centro ricerche Aaron Diamond sull'aids (Adarc) a New York, ha detto che la scoperta apre la strada a nuovi trattamenti. Una equipe dell'Adarc è riuscita a isolare un gruppo di proteine capaci di inibire la replica del virus e impedire così la progressione dell'infezione nell'1-2% di sieropositivi che non sviluppano mai l'Aids. In pratica, esistono delle particolari cellule immunitarie, chiamate «difensine», che appartengono alla cosiddetta «immunità innata», la forma più antica e primitiva di immunità che costituisce la prima linea di attacco contro virus e batteri.

  • Topical Microbicides

    What are topical microbicides? Topical microbicides are preparations used vaginally or rectally to prevent sexually transmitted infections. Currently, different kinds of microbicides are being studied to see if they are effective in preventing HIV infection.

  • AIDS WEEKLY PLUS

    Ten years ago I sensed something was wrong. My neighbors at CDC didn't want to talk to me about AIDS. The journalist in me knew there must be a big story behind the bureaucratic barriers I encountered at what was considered by many the world's leading health agency. I decided to start AIDS WEEKLY.

  • Vaccino anti-Aids

    Vaccino anti-Aids, primi test sull'uomo in meno di 2 mesi

  • New at aidsmap.com, November 8 2000

    NEWS

  • Trovata cura per il linfoma al cervello

    WESTPORT, CT (Reuters Health) 31 Ott La terapia mirata al trattamento dell'infezione da virus di Epstein-Barr (EBV) potrebbe dimostrarsi il primo trattamento efficace per il linfoma primario del sistema nervoso centrale (CNS) correlato all'AIDS.