Questo sito contribuisce alla audience di

Grand Hyatt New York. La sfida

Un esperto team di architetti ha curato la nuova immagine del Grand Hyatt New York, l’albergo della Grande Mela che ha ridato vitalità al quartiere Grand Central

1336 camere completamente rinnovate provviste del “Grand Bed”, al piano terra la nuova Manhattan Ballroom con le più moderne tecnologie audiovisive, Manhattan Sky ristorante e bar con vista sulla 42° strada, The Commodore Grill e Lounge con pannelli in quercia di ciliegio. Questi gli assi nella manica della nuova immagine del Grand Hyatt New York che, tolta la veste originaria tipica degli anni Ottanta, ha affidato il nuovo look avveniristico, tecnologico e raffinato, a un gruppo esperto di architetti.

Le origini dell’hotel risalgono al 1918 con il nome The Commodore, un hotel di vecchio stile europeo. Nel 1980 Hyatt Corporation decide, insieme a Donald Trump, di rinnovare il Grand Hyatt ridando vitalità anche al quartiere Grand Central, grazie a un design con vetrate a specchio e acciaio. Il quartiere è quello della stazione centrale più storica d’America, Grand Central appunto.

Ma torniamo ai dettagli. Il “Grand Bed”, innanzi tutto, la novità principale delle camere, caratterizzato da una base per il letto con alte testate e comodini in mogano con ripiano in granito. Nella camera non mancano altri caratteristici elementi di design, come fotografie contemporanee dell’architettura di New York. Hotel di lusso, hotel d’atmosfera. Il Commodore Grill & Lunge, ad esempio, progettato da Marcel Becquillard, è stato rinnovato per creare l’ambientazione di una tipica lounge di New York, con pannelli in quercia di ciliegio, illuminazione d’atmosfera e buffet disposti a semicerchio. La lounge e il ristorante sono collegati da un bar di forma circolare molto intimo. Gli effetti cromatici rimangono la prerogativa di qualsiasi ambiente, dall’esterno all’interno.

Luce e luminosità, quasi sinonimo di ampiezza. Il precedente ristorante Sun Garden è stato rinnovato trasformandosi nell’attuale ristorante e bar Manhattan Sky, con la caratteristica vista sulla 42esima strada. I lampadari arancio-rossi del ristorante, danno un aspetto luminoso e caratteristico all’ambiente. All’interno del ristorante è stato realizzato un bar con un’esposizione sul retro di liquori e un’originale opera d’arte realizzata con vetri colorati, visibile già dalla lobby. Elementi decorativi artigianali caratterizzano tutto il ristorante, con una varietà di opere di artisti locali e artigiani sistemate in nicchie in legno di Eucalipto.

Park Avenue at Grand Central Station

New York, New York
10017 USA
Tel: 212 883 1234
Fax: 212 697 3772

Link correlati