Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (7)

    Articolo 24 - (MODALITÀ DI VOTAZIONE) 1. Le votazioni nell'Assemblea Regionale si possono svolgere: a) per alzata di mano b) per divisione c) per appello nominale d) per scrutinio segreto e) per acclamazione.

  • NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (6)

    Articolo 20 (LE DELIBERAZIONI) 1. Le deliberazioni della Commissione per lo Scrutinio e quelle della Commissione per la Verifica dei Poteri sono inappellabili, salvo le disposizioni dell’Articolo 27 secondo comma........ IL NUOVO REGOLAMENTO DEL PARTITO (2) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (3) nuovo regolamento partito (4) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (5) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (6) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (7)

  • NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (5)

    Articolo 13 (NUMERO DEI DELEGATI) 1. Il numero dei Delegati alla Assemblea regionale per l'elezione del Coordinamento regionale ai sensi dell'articolo 36 dello Statuto di ciascuna Regione da eleggere nei Congressi Provinciali della Regione stessa è stabilito dalla Segreteria Generale dei Congressi. La ripartizione dei Delegati tra le Federazioni Provinciali viene definita dalla Segreteria Generale dei Congressi, conformemente con quanto stabilito all'articolo 36 dello Statuto, in proporzione ai voti ottenuti dal Partito nel territorio della Federazione in occasione delle elezioni per la Camera dei Deputati del 2006........ IL NUOVO REGOLAMENTO DEL PARTITO (2) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (3) nuovo regolamento partito (4) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (5) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (6) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (7)

  • nuovo regolamento partito (4)

    Articolo 9 (COMMISSIONE PROVINCIALE DI GARANZIA E DEI PROBIVIRI) 1. La Commissione Provinciale di Garanzia e dei probiviri è eletta dall'Assemblea, anche con scrutinio palese, su proposta dell'Ufficio di presidenza. 2. Qualora si dovesse procedere con votazione a scrutinio segreto ciascun iscritto vota il Presidente e fino a due Componenti della Commissione Provinciale di Garanzia e dei Probiviri di cui all'Articolo 58 dello Statuto. L'elezione ha luogo su proposta dell'Ufficio di Presidenza e si svolge contemporaneamente a quella del Presidente Provinciale, con apposita scheda.

  • NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (3)

    Articolo 7 (CANDIDATURE) 1. Ogni candidato alla carica di Presidente Provinciale deve presentare un documento programmatico-organizzativo. Al documento deve essere allegata la lista dei candidati da eleggere nell'Esecutivo Provinciale, ai sensi dell'articolo 42 dello Statuto. La lista si intende bloccata secondo l'ordine di indicazione dei nomi e può contenere al massimo un numero di nomi doppio rispetto ai componenti da eleggere. I candidati non eletti subentreranno agli eletti secondo l'ordine di lista in caso di dimissioni, impedimento non temporaneo o non reiscrizione ad Alleanza Nazionale. Le candidature dovranno essere presentate entro 2 ore dall'insediamento dell'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea, unitamente alle liste collegate.

  • IL NUOVO REGOLAMENTO DEL PARTITO (2)

    Articolo 3 (INDIZIONE DEL CONGRESSO PROVINCIALE) 1. Il Congresso Provinciale, indetto ai sensi dell'articolo 40 dello Statuto, d'intesa con la Segreteria Generale dei Congressi, definisce la linea politica provinciale del Partito, e procede all'elezione del Presidente Provinciale, dei Delegati all'Assemblea regionale per l'elezione del Coordinatore e del Coordinamento regionale ai sensi dell'articolo 36, commi 2 e 3 dello Statuto, dei membri elettivi dell'Esecutivo Provinciale ai sensi dell'articolo 42 comma 1 dello Statuto nonchè dei Componenti la Commissione Provinciale di Garanzia e dei Probiviri....... IL NUOVO REGOLAMENTO DEL PARTITO (2) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (3) nuovo regolamento partito (4) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (5) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (6) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (7)

  • IL NUOVO REGOLAMENTO DEL PARTITO (1)

    APPROVATO DALL’ASSEMBLEA NAZIONALE IL 17 DICEMBRE 2006 Articolo 1 (ASSEMBLEE DEI CIRCOLI) 1. Le Assemblee dei Circoli per l'elezione dei Presidenti dovranno aver luogo di norma prima del Congresso Provinciale e comunque entro 30 giorni dallo svolgimento del Congresso stesso. 2. Le Assemblee sono convocate dai Presidenti o Commissari di Circolo previa autorizzazione scritta della Federazione Provinciale. 3. Godono del diritto di elettorato attivo e passivo gli iscritti al Circolo in regola con il tesseramento 2006. Hanno inoltre diritto di elettorato attivo e passivo coloro che già iscritti nel 2004 o 2005 provvedano personalmente a regolarizzare la loro iscrizione entro il 31 gennaio 2007. 4. Il voto è personale ed eguale, libero e segreto......... IL NUOVO REGOLAMENTO DEL PARTITO (2) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (3) nuovo regolamento partito (4) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (5) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (6) NUOVO REGOLAMENTO PARTITO (7)

  • Il Nuovo Statuto di Alleanza nazionale

    Statuto di Alleanza Nazionale Proposte di modifiche predisposte dalla Commissione Statuto per l’Assemblea Nazionale del 17 dicembre 2006 Approvate nella Riunione della Commissione del 13 dicembre 2006 Commissione Statuto Presidente La Russa Componenti Briguglio Cristaldi Franz Germontani Ghiglia Martinelli Nespoli Salerno

  • Storace sfida Fini celebrando i 60 anni del Msi

    da Il Giornale - Con il leader di D-destra Rauti e donna Assunta: «Se non c’era Almirante, chi vi mandava al governo?» Angelo Mellone - da Roma Mentre Gianfranco Fini riunisce oggi all'Ergife l'Assemblea nazionale di An per discutere del progetto della Fed di centrodestra e della riforma dello Statuto del partito, Francesco Storace ha radunato ieri pomeriggio al Parco dei principi di Roma la sua associazione «D-Destra» per celebrare il sessantesimo anniversario della nascita del Msi, «il contributo della destra politica alla democrazia italiana». Gli organizzatori non hanno voluto attribuire un significato politico all'evento,

  • CDL: FINI, FEDERAZIONE NON E' AMMAINARE BANDIERA AN

    (AGI) - Roma, 17 dic. - "Andare verso la Federazione del centrodestra non vuol dire ammainare la bandiera" di Alleanza Nazionale, ma "decidere quote di sovranita' condivisa". Lo ha sottolineato il presidente di AN, Gianfranco Fini, nel corso della sua relazione all'Assemblea Nazionale del partito. Fini ha spiegato che con la Federazione "il partito non ne esce piu' debole ma" al contrario "piu' forte nelle sue capacita' di organizzazione". Occorre quindi "ripensare il centrodestra" e "riempirlo di contenuti politici", e la Federazione "e' anche un modo per non ripetere gli errori che abbiamo fatto quando eravamo al governo, con un confronto preventivo fra alleati". Insomma, secondo Fini "si tratta di passare da una alleanza elettorale a una Federazione" che si basa "su valori condivisi".