Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • AVANTI TUTTA ! PER MALVANO SINDACO ! | cambiamo Ci napoli

    ECCO IL NUOVO SINDACO : SARA' MALVANO A FUROR DI POPOLO | IL 28 E 29 MAGGIO LA PER NAPOLI | CON | Ferruccio VUONO iunior ( MASSIMO ) : candidato nella lista di "Alleanza Nazionale", per la

  • Elezioni a Roma Alemanno candidato unico della CdL

    IN 'SQUADRA' ALEMANNO I TRE EX CANDIDATI (AGI) - Roma, 21 apr. - Ci saranno anche loro, Antoniozzi (Fi), Baccini (Udc) e Cutrufo (nuova Dc), nella squadra di governo con cui Gianni Alemanno si presentera' alle elezioni comunali di Roma del 28 maggio. Il coinvolgimento dei tre ex candidati sindaco della Casa delle Liberta' segna infatti il principale punto di convergenza tra i diversi partiti che ha portato ieri notte, dopo una lunga riunione a via Barberini terminata dopo le due, alla sospirata investitura dell'esponente di An come anti-Veltroni ufficiale del centrodestra capitolino. La candidatura per la poltrona di vicesindaco dovrebbe essere affidata a Forza Italia, che ha proposto per quel ruolo la coordinatrice regionale Beatrice Lorenzin. A questo punto, all'Udc andrebbero le sei presidenze di municipio richieste ieri dal segretario regionale Luciano Ciocchetti nel corso del summit pomeridiano a via dell'Umilta': tra queste, scontata la conferma della presidenza del XX Municipio (Cassia-Flaminia), attualmente presieduto da un uomo dell'Udc, Massimo Fasioli..... Fini: Primo obiettivo della Cdl far cadere la candidatura Commemorazione Ramelli e Pedenovi &#nbsp; NAPOLI amministrative 2006 - L'altra faccia della politica

  • Elezioni a Corato & voto giovanile

    COMUNICATO STAMPA Il risultato elettorale locale è lampante e non lascia adito ad alcuna interpretazione filosofica da parte di chicchessia. Il centrodestra ha dominato le elezioni coratine attestandosi ad un più 18 % sui partiti della sinistra. Ogni altra analisi del voto non può che apparire faziosa, irreale e per niente ricalcante la volontà popolare.

  • I BOCCIATI ECCELLENTI

    da Il Resto del Carlino - Non ce la fanno Pannella Intini e Mussolini Promossi giornalisti e magistrati, da Polito a Sterpa, da Casson a D'Ambrosio. Flop di Cecchi Gori Chi arriva e chi rimane, a Camera e Senato. E chi trasloca da un ramo all’altro del Parlamento. Il Viminale fa sapere che è «ancora presto per fissare la proclamazione dei neo-eletti», ma già molti sanno di avercela fatta. E alcuni di essere rimasti fuori.

  • I BOCCIATI ECCELLENTI

    da Il Resto del Carlino - Non ce la fanno Pannella Intini e Mussolini Promossi giornalisti e magistrati, da Polito a Sterpa, da Casson a D'Ambrosio. Flop di Cecchi Gori Chi arriva e chi rimane, a Camera e Senato. E chi trasloca da un ramo all’altro del Parlamento. Il Viminale fa sapere che è «ancora presto per fissare la proclamazione dei neo-eletti», ma già molti sanno di avercela fatta. E alcuni di essere rimasti fuori.

  • Camera e Senato, dal Lazio la carica degli eletti

    da Tele Free - Poche sorprese, bocciature eccellenti per Borgna e Verzaschi, ma c'è chi spera ancora. Arriva Luxuria. Fazzone esordisce senatore

  • Lazio Eletti Senato

    ELEZIONI, LAZIO: GLI ELETTI AL SENATO Roma, 11 apr - Riportiamo di seguito gli eletti al Senato della Repubblica della regione Lazio secondo i dati diffusi dal Viminale.

  • Lazio 1 gli eletti alla Camera

    ELEZIONI, LAZIO 1: GLI ELETTI ALLA CAMERA Roma, 11 apr - Questi i candidati risultati eletti alla Camera, nella collegio Lazio 1 secondo quanto riporta il Viminale.

  • Gli eletti in Toscana

    Elezioni: gli eletti nella nostra regione 11/04/2006 - Questi i 56 parlamentari (38 deputati e 18 senatori) eletti in Toscana per Camera e Senato alle politiche 2006 secondo le prime indicazioni fornite dalle segreterie dei partiti. In alcuni casi sono indicati i probabili sostituti nel caso in cui gli eletti optino per un' altra regione. CAMERA - Vannino Chiti, Giuliano Amato, Antonello Giacomelli, Marco Filippeschi, Michele Ventura, Rosy Bindi, Valdo Spini, Franco Ceccuzzi, Raffaella Mariani, Ermete Realacci, Alberto Fluvi, Marisa Nicchi, Silvia Velo, Andrea Rigoni, Rolando Nannicini, Claudio Franci, Elena Emma Cordoni, Andrea Lulli (Ulivo); Fausto Bertinotti, al cui posto potrebbe subentrare Mario Ricci, Franco Giordano, Mercedes Lourdes Frias (Rifondazione comunista); Enrico Boselli, a cui potrebbe subentrare Roberto Villetti (Rosa nel pugno); Oliviero Diliberto a cui potrebbe subentrare Severino Galante (Partito dei Comunisti italiani); Alfonso Pecorario Scanio a cui potrebbe subentrare Stefano Boco (Verdi); Antonio Di Pietro a cui potrebbe subentrare Fabio Evangelisti (Italia dei valori); Silvio Berlusconi, Paolo Bonaiuti, Sandro Bondi, Denis Verdini, Roberto Tortoli e Giovanni Dell' Elce con Luigi Fabbri e Vincenzo Oliva che potrebbero subentrare al posto di Berlusconi e Bondi (Forza Italia); Gianfranco Fini, Riccardo Migliori, Marco Martinelli, Flavia Perina con Roberto Ulivi pronta a subentrare al posto di Fini (An); Pier Ferdinando Casini e Lorenzo Cesa a cui potrebbero subentrare Francesco Bosi e Lorenzo Zirri (Udc); Gianni De Michelis con Lucio Barani probabile sostituto (Dc-Nuovo Psi). SENATO - Vittoria Franco, Beatrice Magnolfi, Massimo Livi Bacci, Marco Filippi, Lido Scarpetti, Giovanni Bellini (Ds); Lamberto Dini, Natale D' Amico (Margherita); Silvio Milziade Caprili, Salvatore Alloca (Rifondazione comunista); Armando Cossutta con Manuela Palermi pronta a subentrare (Pdci e Verdi); Marcello Pera, Massimo Baldini, Gaetano Quagliariello con Paolo Amato che potrebbe subentrare a Pera (Forza Italia); Altero Matteoli, Franco Mugnai, Achille Totaro (An); Giuseppe Follini con Nedo Poli pronto a subentrare (Udc). - tratto da Toscana TV

  • Roma: ELEZIONI: COME HA VOTATO IL SEGGIO 958

    Roma, 12 apr. Settecentotrentuno voti validi espressi, nessuna scheda contestata, due schede bianche e undici nulle. Cosí ha votato alla Camera il seggio 958 di Roma, quello cui fanno riferimento le schede votate ritrovate in un cassonetto dell'immondizia sulla Via Tuscolana. Alla Camera, l'Unione aveva ottenuto 429 voti, la Cdl 301, il Terzo Polo un solo voto. Nel dettaglio, la maggior parte dei voti era appannaggio della lista dell'Ulivo, 252. Seguono Alleanza Nazionale con 128 voti, Forza Italia con 122, Rifondazione Comunista con 72, l'Udc con 33, la Federazione dei Verdi con 27, i Comunisti Italiani con 24, l'Italia dei Valori con 22, la Rosa nel Pugno con 21, il Movimento Sociale Fiamma Tricolore con 8, Alternativa Sociale con 7, I Socialisti con 5, il Partito Pensionati con 4la Legas con e l'Udeur con 2 voti ciascuno, Dc-Nuovo Psi e il Movimento del Terzo Polo con 1 voto ciascuno. Al Senato, i voti validi espressi sono stati 678, nessuna scheda contestata, 5 schede bianche e 11 nulle. E anche alla Camera Alta, il seggio 958 si era espresso a favore dell'Unione, che aveva raccolto 385 voti contro i 291 della Cdl. Nel dettaglio, i Ds avevano ottenuto 140 voti, Forza Italia 126, An 117, Rifondazione 81, la Margherita 63, Insieme con l'Unione 42, l'Udc 34, l'Idv 26, la Rosa nel Pugno 22, As e Fiamma Tricolore 6 voti ciascuno, il Psdi 3 voti, I Socialisti e l'Udeur 2 voti ciascuno. Infine, con un voto ciascuno, la Lega, la Dc-Nuovo Psi, Forza Roma, e il Terzo Polo. Fonte : Apcom