Questo sito contribuisce alla audience di

USA-RUSSIA: BUSH E PUTIN, AMICIZIA PIU' FORTE DOPO IRAQ

SAN PIETROBURGO - I presidenti americano George W. Bush e russo Vladimir Putin hanno oggi espresso la convinzione che l'amicizia e la collaborazione fra i loro due Paesi possa uscire rafforzata dai recenti disaccordi sulla questione irachena. In una conferenza stampa, dopo un incontro di oltre un'ora, Bush ha avuto parole d'elogio per il ''buon amico'' Vladimir, dichiarando anche ammirazione per San Pietroburgo (''e' la terza volta che sono in questa magnifica citta': le celebrazioni della notte scorsa sono state fantastiche''). Bush ha detto: ''Lavoriamo per affrontare le sfide del nostro tempo, specie il terrorismo, una guerra che vinceremo con la cooperazione e garantendo la sicurezza degli innocenti''.

Bush ha espresso sostegno alla linea di Putin in Cecenia, verso ”la ricerca di un duratura soluzione politica”. Usa e Russia, ha aggiunto il presidente americano, sono decise a fronteggiare i pericoli delle armi di distruzione di massa e vogliono programmi di smantellamento verificabili degli armamenti nucleari. I due Paesi intendono, inoltre, ”rafforzare la cooperazione sulla difesa missilistica”, cioe’ sullo scudo spaziale. Quanto all’Iraq, Bush apprezza il voto della Russia all’Onu sulla levata delle sanzioni: ”Siamo d’accordo che l’Onu abbia un ruolo vitale nel dopoguerra iracheno e abbiamo discusso come migliorare il futuro della gente irachena”.

I due leader hanno pure parlato delle crescenti relazioni economiche fra i loro Paesi, ”che si estenderanno man mano che la Russia si aprira’ agli scambi e si qualifichera’ per entrare nella Wto”, l’Organizzazione mondiale per il commercio. Bush s’e’ impegnato a lavorare col Congresso di Washington per eliminare le limitazioni che sussistono alle relazioni economiche e commerciali fra i due Paesi e per sviluppare la cooperazione energetica. Il presidente americano ha ringraziato il collega russo per l’aiuto prestato dai russi agli americani dopo la tragedia del Columbia e si e’ felicitato con lui per i progressi fatti dalla Russia sul piano interno. Entrambi i leader intendono migliorare le comunicazioni fra Washington e Mosca per accrescere e accelerare la reciproca comprensione. E Bush ha assicurato a Putin ”l’amicizia degli Stati Uniti”.

Il presidente russo aveva, dal canto suo, confermato la volonta’ di cooperazione nella guerra contro il terrorismo e per rafforzare la stabilita’ nel Mondo, oltre che nei settori economici. Senza mai citare l’Iraq nelle dichiarazioni preliminari, Putin aveva detto che la volonta’ di continuare la partnership strategica fra Usa e Russia, con un miglioramento dei canali di comunicazione, mostra che ”i fondamentali delle relazioni fra i nostri due Paesi sono piu’ forti delle difficolta’ che le hanno messe alla prova”.

01/06/2003 10:32

Ultimi interventi

Vedi tutti