Questo sito contribuisce alla audience di

CONVENZIONE UE: SPINI, FINI A CAPO CONFERENZA INTERGOVERNATIVA

AREZZO - ''L' Italia ha la presidenza del semestre europeo e quindi un esponente di governo italiano presiedera' la Conferenza intergovernativa che deve ricevere la bozza di Costituzione elaborata dalla Convenzione: per motivi di continuita' credo che sarebbe auspicabile che a presiedere la Conferenza fosse Gianfranco Fini''. Lo ha detto il deputato dei Ds, Valdo Spini, membro supplente della Convenzione, intervenendo oggi a Meeting di Gargonza dei giovani della Cdl. ''Anche se - ha aggiunto - mi e' stato detto che nel trattato di Laiken c' e' scritto che a presiedere la Conferenza intergovernativa deve essere un ministro degli esteri, mi sembrerebbe opportuno che fosse Fini anche per evitare arretramenti rispetto alla bozza''. ''Il mandato che deve essere dato ai rappresentanti italiani nella Conferenza - ha proseguito Spini - e' quello di andare avanti sulla maggioranza qualificata e sulla natura di Costituzione del testo, cioe' sulla sua modificabilita' non all' unanimita', onde evitare la paralisi del diritto di veto da parte di un singolo''. Il rischio, secondo Spini, e che si possa tornare indietro sulla estensione del voto a maggioranza, che c'e' stata anche se non su tutte le materie. ''E' quindi auspicabile che si rafforzi il metodo - ha spiegato - che chi e' d' accordo va avanti anche se non tutti sono d' accordo, cosi' come e' avvenuto per l' ingresso nell' Euro''. ''Se avessimo dovuto aspettare di essere tutti d' accordo sulla moneta unica - ha concluso - l' Euro non ci sarebbe ancora''. (ANSA). 14/06/2003 13:29

..Ansa

Ultimi interventi

Vedi tutti