Questo sito contribuisce alla audience di

I fischi del Palalido fanno chiarezza

tratto dal Riformista Domenica, mentre il Capo dello Stato si apprestava a rinviare la legge Gasparri, al Palalido di Milano movimenti e girotondi hanno manifestato per la libertà di informazione. Ciampi non si è fatto influenzare né dal Palalido né dell'arroganza di Berlusconi; ha fatto quel che ha ritenuto giusto come custode della Costituzione. Ma al Palalido si respirava l'aria di quando Moretti, rivolgendosi a D'Alema, Rutelli e Fassino, disse: con questi non si vince. Infatti, quando è stato letto il messaggio di Fassino, i girotondini e i seguaci di Di Pietro l'hanno fischiato. Il segretario cittadino Ds di Milano, ha scritto per l'Unità un articolo in cui lamenta che quei fischi erano indirizzati ad un «messaggio di sostegno all'iniziativa dei movimenti». Lamenta anche «i veti sconcertanti da parte dello Sdi verso Di Pietro». Ritiene così, con un colpo al cerchio e uno alla botte, di contribuire a fare «l'unità» contro Berlusconi. Pensare di tenere insieme tutto è un vecchio vizio dei comunisti. C'è chi si è liberato da questa armatura e chi continua a indossarla per paura di scegliere. L'unità non si fa senza chiarezza. Il messaggio di Fassino, però senza volerlo, ha contribuito a farla.

..

Ultimi interventi

Vedi tutti