Questo sito contribuisce alla audience di

10 FEBBRAIO GIORNO DEL RICORDO

Da Azione giovani Per la prima volta, il prossimo 10 febbraio l'Italia intera sarà chiamata alle celebrazioni in ricordo dei martiri delle foibe e dei 350.000 esuli istriani giuliani e dalmati. Il nostro movimento si è battuto per oltre cinquant’anni perché questi figli d'Italia dimenticato ricevessero il giusto riconoscimento per il sacrificio, l'amore, l'attaccamento alla Patria. Volevamo che non fossero considerati italiani di serie B, morti di serie B, volevamo che la tragedia delle foibe e quella dell’esodo potessero essere conosciute da tutto il nostro popolo, e che quella pagina potesse entrare a far parte con pieno diritto del grande libro della storia d’Italia. Per questo abbiamo salutato con entusiasmo l’approvazione della Legge, voluta da Alleanza Nazionale, che istituisce il 10 febbraio la “Giornata del Ricordo e della Testimonianza, in ricordo dei martiri delle foibe e degli esuli istriani, giuliani e dalmati”, perché quella legge rappresenta la vittoria di una battaglia che abbiamo combattuto per tanti anni con la stessa passione. Cagliari: 10 febbraio giornata del ricordo Foibe Napoli 2 FEBBRAIO '05 "Foibe io accuso"

Tra le iniziative organizzate dal governo, il Ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri ha previsto la messa in onda di una fiction dedicata alle foibe che verrà mandata in onda proprio durante la giornata della memoria, e che verrà presentata in anteprima a Roma venerdì 28 gennaio. Il Ministro per gli Italiani nel mondo Mirko Tremaglia sta lavorando assieme all’on Roberto Menia su un congresso mondiale degli esuli che si terrà a Trieste.

Azione Giovani, per meglio celebrare questo giorno importante, ha aderito al “Comitato 10 Febbraio”, un Comitato che racchiude associazioni di esuli, riviste, giornalisti, intellettuali, Consulte studentesche, associazioni giovanili, ecc… Questo è il collegamento al sito del Comitato: http://www.10febbraio.it/.

Il comitato ha prodotto una piccola spilla da indossare il 10 febbraio per manifestare la propria intenzione di non dimenticare.

Azione Giovani, Azione Studentesca ed Azione Universitaria sono chiamate ad organizzare iniziative di ogni genere, in particolare convegni, assemblee, incontri (meglio se alla presenza di un esule) e banchetti informativi per la distribuzione di materiale sulla questione giuliano-dalmata. Ogni presidenza provinciale ed ogni responsabile studentesco ed universitario sono pregati di comunicare alla Direzione Nazionale le iniziative in programma in tempo utile, in maniera da coordinare su tutto il territorio nazionale il contributo che AG darà al ricordo di questa giornata.

I martiri del confine orientale non sono martiri “nostri”, ma del popolo italiano.

E’ arrivato il momento per il nostro popolo vedere finalmente riscoperta, dopo sessant’anni, questa pagina dimenticata della nostra storia.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati