Questo sito contribuisce alla audience di

Sms, ovvero Solo Messaggi di Sinistra

dal Secolo di oggi MASSIMILIANO MAZZANTI : CHE COSA significa l’acronimo sms? Luigi Mariani, giovane aspirante giornalista bolognese, non ha dubbi: lo Messaggi di Sinistra! Provare per credere, dice il ragazzo, autore della simpatica scoperta: il cosiddetto T9 – il sistema di vocabolario automatico veloce che consente di ricostruire le parole di senso compiuto quando inviano sms ad amici e conoscenti – scrive perfettamente tutti i nomi dei politici e dei giornalisti dell’Unione, anche quando ai nomi non corrisponde un stantivo o un aggettivo. Ecco, allora, che, qualora ce ne sia bisogno,non bisognerà perdere nemmeno un secondo per scrivere Fassino, D’Alema, Rutelli,Bertinotti, Cossutta, Salvi, Franceschini, Veltroni, Berlinguer, Bersani, Angius, Occhetto. Al contrario, sarà necessario ricorrere al “tradizionale” – cioè, la composizione lettera per lettera – per i politici di centrodestra, eccezion fatta per Berlusconi (il premier è stato salvato), per Fini e Casini (i cui cognomi, però, hanno anche significato comune) e per Gasparri (l’autore del T9, evidentemente, ha ben pensato di non suscitare le eventuali ire del ministro delle comunicazioni). Non provateci neppure, insomma, a scrivere Schifani, Alemanno, Follini, Storace, Calderoli o Cicchitto: il vostro cellulare vi risponderà che non esistono. E non è solo la politica ad albergare tabilmente nel taschino delle nostre giacche: in ogni istante,via telefono, siamo accompagnati da noti e “rossi” magistrati quali Violante, Boccassini; da giornalisti come Santoro,Biagi, Scalfari, Sposini e finanche la Gruber,ma mai da Socci o Belpietro; non mancano, infine, filosofi come Cacciari Vattimo e politologi come Sartori. Ah, per altro, il T9 è aggiornatissimo, almeno fino alle due ultime e recenti tornate amministrative: conosce benissimo Bassolino sa, anche il cellulare è stato comprato prima del giugno 2004, che il nuovo sindaco di Bologna è Cofferati. E il suo predecessore,Guazzoloca? Se provate a scriverlo,vi comparirà sul mini-monitor Guazza poi, quando digiterete la L, interromperà la lettura della parola. Non c’è speranza,quindi, almeno sul cellulare, l’ultima parola ce l’avrà sempre l’Ulivo!

Ultimi interventi

Vedi tutti