Questo sito contribuisce alla audience di

Nozze di classe per Bertinotti jr

Duccio sposa figlia di consigliere An Per il pullover di cachemire facave un po' caldo. Ma alle nozze del figlio il leader di Rifondazione Comunista Fausto Bertinotti non ha rinunciato alle Church, due gioielli da 700 euro ai piedi, e a una raffinatezza quasi stucchevole. In fondo nella Sala Rossa del Campidoglio Duccio Bertinotti ha sposato Simona Olive, figlia di Amerigo uno degli esponenti più in vista di Alleanza Nazionale e non era davvero il caso di sfigurare...

(da Dagospia)
Le nozze bipartisan si sono svolte lunedì 6 giugno a Roma, alla presenza dei genitori degli sposi, opposti per ideologie ma legati gioco forza dai bizzarri salti di Cupido che è andato a far innamorare proprio i rispettivi figli. Simona è arrivata con fortissimo ritardo, ufficialmente a causa di un ingorgo all’altezza dei Fori Imperiali. Ha scelto un vestito bianco decorato in oro (interamente riportato sul sito Dagospia). Come acconciatura una lunga coda di cavallo cn una ghirlanda sulla fronte e un mazzolino di rose in mano. Superato l’inghippo dell’orario, per la coppia la cerimonia è stata semplice e breve, celebrata da Patrizia Sentinelli, consigliere Comunale di Rifondazione Comunista.

La vera vittoria della sinistra però è stata messa segno dalla raffinata eleganza di Bertinotti e famiglia che, messi in naftalina cachemire e magliette firmate, hanno indossato per l’occasione abiti di prim’ordine. Il leader di Rifondazione aveva un abito blu, elegantissimo, abbinato a porta-occhiali e cravatta regimental. La moglie Lella era invece in aragosta con accessori verdi e gioielli in oro e avorio. Superata per cura del dettaglio solo da Valeria Marini (invitata alla cerimonia con Cecchi Gori) che si era ingioiellata anche le unghie dei piedi.

Ultimi interventi

Vedi tutti