Questo sito contribuisce alla audience di

Partiti in rete, “leganord.org” tra i più visitati

da La Padania : classifica internazionale "Attivamoci, dobbiamo batterla, non siete d'accordo?" Abbiamo provato a verificare la “credibilità” dei siti dei partiti politici italiani nella rete e per farlo abbiamo cercato di capire qual è il loro grado di “performance” tra i navigatori internet. Ad aiutarci ci ha pensato Alexa.com, un sito collegato con Amazon.com che consente di verificare il “traffico” delle pagine web tra gli utenti. Una cosa va precisata: sebbene i risultati di Alexa non possano essere considerati come una misura assoluta della popolarità, della credibilità e della classifica di un sito, possono essere un indicatore utile per misurare le performance di un sito nel tempo. Si sa che i risultati di Alexa possono essere falsati e influenzati con delle tecniche poco corrette. Fatta questa distinzione va precisato che non devono essere confusi i risultati della classifica dei siti internet nel ranking internazionale con la popolarità dei partiti politici nell’elettorato. Infatti, non si può confondere il corpo elettorale con gli utenti della rete. Un’altra precisazione. Fino a pochi mesi fa, molti siti di partiti politici italiani avevano una posizione migliore prima del boom di internet in Cina. Questo exploit ha determinato il crollo di molte pagine web italiane nel ranking internazionale. Inoltre, è frequente che i partiti di maggioranza possano contare meno presenze nei loro siti ufficiali. Il caso degli Stati Uniti è calzante: il partito democratico è al 30.188esimo posto, mentre il Partito Repubblicano è al 132.425esimo. Il rapporto da uno a quattro nella rete differisce da quello elettorale. Fatte queste doverose precisazioni nessuno deve restare sorpreso se il primo partito politico italiano che appare nel ranking internazionale è quello dei Radicali italiani, situato nella 145.953esima posizione. Il sito del partito di Daniele Capezzone precede di molto quello della Margherita di Francesco Rutelli che si piazza al posto numero 227.618. Ma è bene sottolineare che l’indirizzo web è in netta ripresa. Il primo partito della Cdl nel ranking internazionale è invece quello della Lega Nord. Il sito leganord.org, si piazza alla 367.143esima postazione e al terzo posto tra i partiti italiani. Rifondazione.it è al 513.240esimo posto e in grave flessione. Peggio che mai per il partito virtuale di riferimento di Romano Prodi. Ulivo.it si attesta quinto tra i partiti italiani dietro il sito di Rifondazione comunista nella 551.495esima posizione. Alleanza nazionale (al sesto posto tra i partiti italiani) resta lontana rispetto al sito dell'’Ulivo. Nel “calderone” web dei partiti politici italiani troviamo poi il partito di Alfonso Pecoraro Scanio che ha grande dimestichezza con la natura, ma un po’ meno con la rete. Il suo sito si attesta al 1.205.498esimo posto ed è in continu discesa. Per i partiti di centro c’è un attenzione particolare da parte dei navigatori degli altri partiti politici. Da “Il Velino”

..

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati