Questo sito contribuisce alla audience di

RAI: BONATESTA CONTRO BALLARO', BASTA CON GLI ULTRAS NELLA TV PU

Roma, 11 gennaio — «Fino a quando dovremo sopportare che giornalisti tipo Floris utilizzino la tv pubblica a proprio uso e consumo (politico), trasformandola in uno stadio dove gli ultras (leggi pubblico) finiscono per condizionare il dibattito, con il capo degli ultras (cioè lo stesso Floris) che fa l'arbitro di una partita a senso unico?». Se lo chiede il senatore Michele Bonatesta, componente della direzione nazionale di An e membro della commissione di Vigilanza sulla Rai, dopo aver assistito alla puntata di ieri di «Ballarò», la trasmissione di Raitre condotta da Giovanni Floris. «É ora di dire basta agli ultras nella tv pubblica, —afferma Bonatesta— almeno in campagna elettorale e per rispetto della par condicio. Chiediamo che i programmi d'approfondimento siano senza pubblico in studio oppure che la gente stia in silenzio. Perchè il pubblico invitato non è rappresentativo degli italiani ed è selezionato con criteri funzionali alla tesi che, grazie anche alle domande tendenziose del conduttore, ad 'espertì fintamente neutrali che si ergono a pubblici ministeri con bava alla bocca e ad una sapiente regia, si vuol far passare. Fatto sta che in una trasmissione che si doveva occupare della scalata a Bnl di Unipol e dei 'furbetti der Botteghinò, si è finito per accusare la Cdl...». Fonte : adnkronos Autore : redazione

..

Ultimi interventi

Vedi tutti