Questo sito contribuisce alla audience di

Roma: Prostituzione

BENVENUTI (AN): LA SOLUZIONE DEVE ESSERE PIU’ GLOBALE “Il problema della prostituzione che invade alcune strade della nostra città e si espande sino alle arterie provinciali, crea di fatto alcuni quartieri a luci rosse ed è un fenomeno che da più parti e da anni si sta sollevando. Di tanto in tanto, quando l’esasperazione dei cittadini li porta a scendere in piazza o ad effettuare sit-in di protesta allora si prendono impegni finalizzati a risolvere il problema e si parla di maggiore controllo, di video-sorveglianza ed altre iniziative analoghe”.

“Sta di fatto che da anni importanti strade come la Cristoforo Colombo, la Via Salaria, alcuni tratti dell’Eur e della Laurentina, Piazza dei Navigatori, Viale Marconi, sono invase dalla prostituzione”.
E’ quanto dichiara il Capogruppo di AN alla Provincia di Roma, Piergiorgio Benvenuti.
“Vi sono due aspetti da menzionare, il primo è la volontà di controllare quelle vie e quei luoghi dove la prostituzione è maggiormente diffusa e sino ad oggi tale contrasto non ha dato i frutti sperati, quindi aver appreso che vi sarà uno sforzo maggiore è un fatto positivo. Inoltre –prosegue Benvenuti- fondamentale la ricerca delle “centrali dello sfruttamento” individuare pertanto chi fa entrare illegalmente queste ragazze, gli fornisce l’abitazione, le accompagna nei luoghi dove si prostituiscono, le controlla con una rete di telefonia mobile, forse questa rete sarebbe opportuno controllare per individuare gli sfruttatori”.
“Più in generale sul problema della prostituzione –ribadisce Benvenuti- ritengo che il Parlamento debba affrontare la questione il piu’ rapidamente possibile. Il fallimento della legge Merlin e’ sotto gli occhi di tutti: migliaia di ragazze troppo spesso adolescenti sono costrette a prostituirsi, e la criminalita’ continua ad arricchirsi sulla loro pelle. A questo punto ritengo che la soluzione migliore sia la riapertura delle cosiddette ‘case chiuse’ , certamente rimango totalmente contrario a condannare alcune zone della città a ‘luci rosse” . “Certamente pero’, e su questo non ho alcun dubbio – ha proseguito Benvenuti- e’ necessario smetterla con la ‘politica dello struzzo’ o dello spostamento del fenomeno da un territorio ad un altro o da un Municipio ad un altro, controllando ora una parte della città ora video-sorvegliando alcune strade, è necessario invece affrontare il problema globalmente . In primo luogo e’ indispensabile distinguere fra chi e’ costretto a prostituirsi e chi lo fa per scelta. Nel primo caso e’ necessario dare il massimo aiuto legale e sanitario per poterne uscire. Nel secondo caso invece ritengo ipotizzabile sperimentare la possibilita’ di case autogestite dalle stesse prostitute”. “Il dato fondamentale è quello di tentare di trovare una soluzione che impedisca alle minorenni e alle donne di essere ridotte in schiavitu’, alla criminalita’ di arricchirsi e ridare decoro alla città e sicurezza nelle strade”.

On. Piergiorgio Benvenuti
00187 Roma - Piazza S.S.Apostoli, 49
Tel.: +39.06.67664412/12 - Cell.: +39.335.1353330 - Email: on.benvenuti@tiscali.it

Ultimi interventi

Vedi tutti