Questo sito contribuisce alla audience di

Roma: DISABILI - INTERROGAZIONE QUESTA MATTINA IN CONSIGLIO

CONFERMATO: “CHI DOVREBBE CONTROLLARE NON E’ IN REGOLA” L’ASSESSORE ROMANZI E LA DELEGATA ALL’HANDICAP BIOLGHINI: PRENDEREMO IMMEDIATI PROVVEDIMENTI

“L’Amministrazione Provinciale rilascia ai datori di lavoro, sia Pubblici che Privati, la certificazione di ottemperanza, art. 17 della legge 68/99, e la Direzione Provinciale del Lavoro dispone le sanzioni alle imprese in caso di ritardo dell’invio delle informazioni sull’inserimento dei diversamente abili nelle imprese presenti sul territorio, della mancata assunzione delle persone disabili, ed altresì è competenza della Provincia la stipula delle convenzioni con le quali si stabiliscono consensualmente programmi occupazionali”.
“Su tale argomento in questi giorni ho ricevuto la risposta dell’interrogazione presentata il 25 luglio scorso –dichiara il Capogruppo di AN in provincia di Roma, Piergiorgio Benvenuti- all’Assessore alle Politiche del Lavoro della Provincia di Roma ed alla Delegata alle problematiche dell’handicap, Tiziana Biolghini, congiuntamente con il collega di AN, Andrea Simonelli, e dalla risposta che abbiamo ricevuto vi è dimostrata tutta la gravità della situazione. L’Ente che dovrebbe controllare di fatto non si trova in regola! Infatti neanche la Provincia di Roma rispetta la categoria dei disabili e su 3.229 dipendenti vi è una scopertura di 32 posti”.
“Questa mattina, in Consiglio Provinciale –dichiara Benvenuti- ho nuovamente rivolto una interrogazione all’Assessore Romanzi ed alla delegata all’handicap, Tiziana Biolghini con la quale ho chiesto informazioni circa la soluzione della messa in regola dell’Ente”.
“Ho altresì ricordato in aula –ha dichiarato Benvenuti - che il 3 agosto 2004 la Provincia è pervenuta ad una stipula di una convenzione ai sensi dell’art.11 della legge n. 68/99 che prevedeva una programmazione per l‘inserimento di 11 assunzioni tramite collocamento entro il 31 dicembre dello stesso anno e 20 assunzioni tramite tirocini entro il 31 dicembre 2007. Successivamente vi sono state sospensioni di procedure e modificazioni sul programma di marcia. Il 29 marzo 2005 viene annullata la convenzione precedentemente stipulata e si propone una nuova convenzione, con una errata valutazione delle carenze di organico. Infine un nuovo presunto accordo per le assunzioni che a tutt’oggi non sono state realizzate, con una prospettiva di assunzioni future entro l’anno 2007 ancora non indicate per la presunta mancanza del piano triennale di fabbisogno del personale della Provincia”.
“Nessuna risposta invece ci è pervenuta circa la più complessa ed ampia informazione sul numero di aziende che sul territorio provinciale di Roma non hanno rispettato gli obblighi di legge per sollecitare la messa in regola”.
“Questa mattina ho inteso illustrare all’aula che la risposta alla interrogazione da me presentata e dal collega Simonelli rappresenta un dato grave ed allarmante, chiedendo di sapere quale metodologia e procedure, chiaramente di massima urgenza, verranno adottate per l’assorbimento delle carenze riscontrate, considerando che disfunzioni e lungaggini amministrative non debbano in nessun modo ricadere su una categoria già svantaggiata”.
“Abbiamo ricevuto assicurazioni in aula da parte dell’Assessore Romanzi –prosegue Benvenuti e dalla Delegata Biolghini che l’Ente farà del tutto per risolvere nel più breve tempo possibile la carenza di personale destinato alla categoria dei diversamente abili. Da parte dell’On. Biolghini –conclude Benvenuti- vi è stata la più ampia disponibilità ad affrontare in un prossimo consiglio straordinario dedicato esclusivamente alle problematiche dei diversamente abili, come più volte richiesto dal Gruppo di AN, al fine di confrontarsi su le tematiche affrontate sino ad oggi dalla Provincia, con uno sguardo verso il futuro”.

On. Piergiorgio Benvenuti
00187 Roma - Piazza S.S.Apostoli, 49
Tel.: +39.06.67664412/12 - Cell.: +39.335.1353330 - Email: on.benvenuti@tiscali.it

Ultimi interventi

Vedi tutti