Questo sito contribuisce alla audience di

POP EYE

Voce ai "non alternativi a tutti i costi".....

È possibile fare pop in Italia con gusto e intelligenza? Brain’s cat e Start Records credono di sì. E i casi di Subsonica, Tiromancino, Daniele Silvestri, Carmen Consoli sono lì a dimostrarlo: artisti rimasti fedeli a se stessi e che hanno saputo uscire dal ristretto ghetto dell’alternativo a tutti i costi.

Di gente così in Italia, che fa pop come sanno farlo gli inglesi (Blur, Pulp, Verve, o Smiths) o gli americani (Dandy Warhols, Weezer) sono piene le cantine. Meno le classifiche. Esiste una scena sotterranea che attende solo di essere portata alla luce. Capace di piacere ai ragazzi dei centri sociali e ai network radio e tv nazionali.

Per questo, nasce POP EYE. Un occhio sul pop italiano, un’avventura che ne contiene due, una compilation e un tour collettivo.

POP EYE vuole riunire i migliori artisti pop italiani, sconosciuti e non.
Requisiti indispensabili: cantato in italiano, brani originali, belle canzoni e attitudine pop. No quindi ai cloni, in particolare del mainstream italiano (Vasco, Ligabue, Pelù, Sanremo, ecc…). E no a noise, metal, post rock, e in generale a tutto ciò che non ha un’aura pop.

Brain’s cat e Start Rec vogliono dare voce ai nuovi Beatles non all’ennesima Pausini. …..o scoprire il nuovo Battiato più che riciclare AlBano…..

Link correlati