Questo sito contribuisce alla audience di

Neapolis Festival 2005

Big e emergenti in vetrina

 
La musica emergente torna protagonista al “Neapolis Festival”. Anche quest’anno la rassegna musicale offrirà ad alcuni gruppi emergenti la possibilità di esibirsi sul palco dell’Arena Flegrea  di Napoli, il 7 e 8 luglio.

Mercoledì 1 giugno e 8 giugno al Duel di Agnano (Napoli), si svolgerà la finale per la scelta dei vincitori di “Destinazione Neapolis”, concorso organizzato dalla direzione del “Neapolis Festival”, in collaborazione con la redazione di Freak Out Magazine.

Dopo la prima selezione, che ha portato all’individuzione di 30 band (scelte tra oltre 200 demo pervenuti all’organizzazione), una giuria di qualità ha deciso le otto band finaliste, che si esibiranno dal vivo per l’ultima fase del concorso.

Mercoledì 1 giugno si esibiranno Deasonika (Milano), Ners (Reggio Emilia), Phidge (Imola) e Post Off (Salerno). Ospiti della serata saranno gli Inigo, uno dei quattro vincitori di “Destinazione Neapolis” 2004. Mercoledì 8 giugno, invece, si esibiranno A Modern Safari (Roma), Camera 237 (Cosenza), Foia + Polivisioni (Bologna), Visione Sinfonica (Napoli). Special guest i Valderrama 5 (anche loro tra i vincitori della precedente edizione). Le selezioni si svolgeranno nei locali del DUEL di Via Scarfoglio (Agnano), Napoli. L’ingresso è gratuito.

Per l’occasione si esibiranno anche i giovanissimi gruppi di “Rockschool”, il primo contest per band emergenti dedicato ai musicisti delle scuole superiori di Napoli. La giuria di questo speciale concorso ha scelto i Gentle Groove (1 giugno) e i The Giggi Esplosione (8 giugno), formazioni che suoneranno anche all’Arena Flegrea.

Il tutto in attesa dei big con il “Neapolis Festival”, che sarà caratterizzato quest’anno da ben tre palchi e numerosi eventi. Il 7 luglio all’Arena Flegrea si esibiranno Kraftwerk, Kasabian, LCD Soundsystem, Afterhours, NoMeansNo, Piano Magic, Battles e Resina. L’8 luglio sarà la volta di Nick Cave, Tori Amos, Marlene Kuntz, The (International) Noise Conspiracy, Karate, Hood e Andi Toma dj set (Mouse On Mars). Nello stile dei migliori festival europei il festival propone una location molto ampia, immersa nel verde, con strutture e servizi adatti ai tantissimi giovani che arriveranno a Napoli. Il festival presenterà anche un meeting dedicato alle etichette discografiche indipendenti e ad associazioni culturali, oltre alla rivista “Neapolis Magazine – Edizione Speciale Freak Out”, che sarà distribuita gratuitamente nel corso della due giorni di musica.

Tutte le informazioni sul “Neapolis” sono disponibili al sito internet www.neapolis.it

Link correlati