Questo sito contribuisce alla audience di

L'Alchimia delle Lettere

La biblioteca Sala Borsa di Bologna ospiterà nel mese di giugno un ciclo di incontri di narrazione, che costituiranno un accompagnamento guidato alla scoperta di altre culture.

Nuova pagina 1

L’ALCHIMIA DELLE LETTERE

Salotto di narrazione spettacolare per
conoscere il mondo

La
biblioteca Sala Borsa di Bologna ospiterà nel mese di giugno un ciclo di incontri di
narrazione, che costituiranno un accompagnamento guidato alla scoperta di altre
culture.

Un
narratore guiderà un viaggio immaginario in questi paesi attraverso il
patrimonio di mappe, video, musica e libri della biblioteca, con interventi in
italiano e in lingua originale, e gli incontri saranno animati dai rituali
dell’accoglienza e dell’ospitalità tipici delle culture raccontate.

La prima parte del progetto
avrà luogo nella “piazza coperta” Piazza del Nettuno, 3 Bologna. Questi gli
appuntamenti, alle ore 18:

-
3 GIUGNO ore 18.00, “Io,
venditore di elefanti, incontro con Pap Kouma”

- 4
GIUGNO ore 18.00, “Viaggio intorno
all’harem, il legame tra danza e poesia nel mondo arabo”

- 11
GIUGNO ore 18.00,
“Viaggio
intorno alla cultura del riso, gesti quotidiani in Cina e Vietnam”

-
13 GIUGNO ore 18.00, “Viaggio
nel cuore dell’Africa, alla scoperta della cultura Mandinga “

-
18 GIUGNO ore 18.00, “
I mille volti dell’India e dello Sri Lanka, il ruolo della letteratura e della
danza nel quotidiano”

Dopo
una pausa estiva l’iniziativa ripartirà in autunno, con un secondo ciclo per
adulti e uno in biblioteca ragazzi.

Il
progetto L’alchimia delle lettere è promosso da GVC onlus (Gruppo di
Volontariato Civile) di Bologna e Biblioteca Sala Borsa, cofinanziato dal Comune
di Bologna Settore Coordinamento Servizi Sociali - Servizio immigrati, profughi
e nomadi e realizzato in collaborazione con la Rete Interculturale Bolognese “SpecchioLucente”
-gruppo di ricercatori, mediatori ed esperti di culture altre-, il sostegno del
CD/Lei e del Centro Interculturale Massimo Zonarelli.

Se vuoi
informazioni
contatta:

RETE INTERCULTURALE BOLOGNESE “SPECCHIOLUCENTE”

specchiolucente@libero.it