Questo sito contribuisce alla audience di

Luca Napolitano: "Televoto di Amici truccato? Non credo proprio!"

In una intervista al settimanale "Vero", il cantautore napoletano difende il programma di Maria De Filippi.

Luca Napolitano amici di maria de filippi

“Se avessi pensato che ci fosse stato qualcosa di falsato me ne sarei andato subito!”. Sono queste le parole che il cantautore Luca Napolitano ha rilasciato al settimanale “Vero”, che lo ha intervistato.

Disco d’oro, con un album in uscita tra poco, Luca ancora non riesce a capacitarsi della fortuna che ha avuto a partecipare ad un programma come “Amici di Maria De filippi” che gli ha dato notorietà e successo:

“Mi fa strano, nel senso che sono ancora in quella fase in cui mi rendo conto di quello che sta succedendo ma non al cento per cento. Qualche volta mi sembra semplicemente di sognare”.

Poi l’intervista passa al piano professionale con i prossimi progetti, dal cd:

“Un nuovo disco. Ci stiamo lavorando su, conterrà tre brani scritti da me e pezzi di altri autori che io reinterpreto. Il filo conduttore è la vita in tutte le sue sfaccettature e dovrebbe uscire a ottobre”.

per poi passare al film con la regia di Elena Bonelli, che si chiamerà “A est di New York”, e che vedrà la sua ex insegnante Fioretta Mari, partecipare in veste di sua “zia”.

Le ultime parole infine sono per Marco Carta:

“È stato per tutti noi un punto di riferimento. Al di là del fatto che ha vinto il programma e al di là delle. discussioni sulla sua personalità, ha avuto un grande successo e si sta affermando per cui tanto di cappello! Personalmente non è il mio cantante preferito ma è il mio più grande punto di riferimento perché le nostre vite per l’esperienza di “Amici” che abbiamo fatto entrambi sono piuttosto vicine”.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • camyzz

    14 Oct 2009 - 19:54 - #1
    0 punti
    Up Down

    non credo nemmeno io ke il televoto è truccato:::comunque viva luca sono contenta ke anke a lui piace marco

Le categorie della guida