Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • il racconto della stella di Natale

    In un piccolo villaggio messicano viveva una bambina di nome Altea,

  • L'angelo curioso

    Gli angeli non sognano. Dormono, qualche volta, col capo sotto un'ala, come gli uccelli, ma non possono sognare. Solo gli esseri umani sognano e gli angeli li guardano. Li vedono chiudere gli occhi e cambiare il respiro, alle volte russare e agitarsi, altre volte sorridere; ma non se ne domandano la ragione.

  • L' angelo che aveva perso la voce

    Un angelo, dopo avere a lungo volato, si fermò su una nuvola per riposare e si mise a guardare la terra, com' è abitudine degli angeli. E come fanno gli angeli, quando guardano dall' alto, si sistemò a testa in giù: una posizione che essi trovano naturale e comodissima, e per di più estremamente panoramica.

  • L'angelo del presepe

    Cominciò così, che il Signore, molto tempo fa, era impegnato nella Creazione. Un lavoro lungo e faticoso anche per Lui, e quello era il sesto giorno e Lui aveva già fatto il cielo e la terra, le acque e gli animali, e anche l'Uomo e la Donna.

  • L'angelo di pietra

    Un bambino aveva ricevuto in dono un uccellino dalle piume colorate che cantava in modo meraviglioso. Era un uccellino di gran pregio e, per evitare che volasse via, l'avevano rinchiuso in una gabbia dorata, che ora stava appesa a una finestra.

  • Un Racconto di Natale

    Uscito nel dicembre del 2002 edizioni Enaudi dalla penna di Adriano Sofri.Dal carcere Don Bosco di Pisa. Un Racconto illustrato dai bellissimi disegni di Sergio Staino.

  • La lucciola

    Ad adorare il bambino Gesù nella capanna di Betlemme insieme con gli altri animali accorsero anche gli insetti

  • L'angelo Custode

    C'era una volta, e c'é ancora adesso, un angelo custode. Era un angelo come tanti altri, ma era molto triste perchè era custode e protettore di un bambino così discolo che non si era mai visto, si chiamava Paolo.

  • Il canto degli Angeli

    La notte in cui nacque Gesù, gli angeli scesero dal cielo, e cantarono, danzando girotondi a grappoli intorno alla grotta di Betlemme. La melodia del canto era la più pura e toccante che mai si fosse udita sulla terra

  • L'angelo della neve

    C’era una volta un angelo che volava alto nel cielo. Amava volteggiare fra le nuvole e tuffarsi su esse come fossero un morbido mare di panna montata. Un giorno l’angelo, facendo capolino da uno scorcio creato da un soffio di vento, sotto di lui scorse un’altra soffice “nuvola” bianca che sembrava morbida proprio come le sue nuvole.