Questo sito contribuisce alla audience di

L'angelo che custodisce i deboli che lottano per il bene

Non tutti siamo eroi forti e sempre vincitori: tra noi molti sono fragili e deboli.Preghiamo l'angelo della chiesa di Filadelfia cui è assegnato il compito di consolare i deboli che non smettono mai di lottare per il bene, nonostante i loro fallimenti. Poichè la gran parte degli uomini e delle donne appartiene a questo gruppo e a questa comunità questo angelo è molto importante.

L’angelo della chiesa di Filadelfia

Filadelfia, fondata verso il 140 a.C. da Filadelfio Attalo II, era una piccola città di modesta importanza, a 40 km da Sardi. Il giudizio sulla Chiesa di Filadelfia è positivo. L’esortazione scritta all’Angelo custode è brevissima e corrisponde a un cordiale invito a perseverare nel bene

All’angelo della Chiesa di Filadelfia scrivi:

Così parla il Santo, il Verace,
Colui che ha la chiave di Davide:
quando egli apre nessuno chiude,
e quando chiude nessuno apre
.

Conosco le tue opere. Ho aperto davanti a te una porta che nessuno può chiudere. Per quanto tu abbia poca forza, pure hai osservato la mia parola e non hai rinnegato il mio nome. Ebbene, ti faccio dono di alcuni della sinagoga di satana - di quelli che si dicono Giudei, ma mentiscono perché non lo sono -: li farò venire perché si prostrino ai tuoi piedi e sappiano che io ti ho amato. Poiché hai osservato con costanza la mia parola, anch’io ti preserverò nell’ora della tentazione che sta per venire sul mondo intero, per mettere alla prova gli abitanti della terra. Verrò presto. Tieni saldo quello che hai, perché nessuno ti tolga la corona. Il vincitore lo porrò come una colonna nel tempio del mio Dio e non ne uscirà mai più. Inciderò su di lui il nome del mio Dio e il nome della città del mio Dio, della nuova Gerusalemme che discende dal cielo, da presso il mio Dio, insieme con il mio nome nuovo.Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese.

All’angelo custode di coloro che non si arrendono mai

Preservami nell’ora della tentazione

quando verrà sul mondo intero:

o santo angelo

incidi nel mio cuore

le parole dell’amore.

Io sono fragile uomo,

ma col tuo aiuto camminerò nelle vie della vita

Ultimi interventi

Vedi tutti