Questo sito contribuisce alla audience di

Gli angeli con la falce

La venuta del figlio dell'uomo sta a significare il ritorno di Gesù: gli angeli, servitori di Dio, possono iniziare la loro opera di mietitura e di vendemmia: ossia di preparazione al giudizio finale.

Per comprendere questo testo si può tornare al capitolo del Giudizio Finale e della parabola della zizzania nel vangelo di Matteo.

Poi udii una voce dal cielo che diceva: « Scrivi: Beati d’ora in poi, i morti che muoiono nel Signore. Si, dice lo Spirito, riposeranno dalle loro fatiche, perché le loro opere li seguono ».

Io guardai ancora ed ecco una nube bianca e sulla nube uno stava seduto, simile a un Figlio d’uomo; aveva sul capo una corona d’oro e in mano una falce affilata.



















Un altro angelo uscì dal tempio, gridando a gran voce a colui che era seduto sulla nube: « Getta la tua falce e mieti; è giunta l’ora di mietere, perché la messe della terra è matura ».
allora colui che era seduto sulla nuvola gettò la sua falce sulla terra e la terra fu mietuta.
Allora un altro angelo uscì dal tempio che è nel cielo, anch’egli tenendo una falce affilata.
Un altro angelo, che ha potere sul fuoco, uscì dall’altare e gridò a gran voce a quello che aveva la falce affilata: « Getta la tua falce affilata e vendemmia i grappoli della vigna della terra, perché le sue uve sono mature ».
L’angelo gettò la sua falce sulla terra, vendemmiò la vigna della terra e gettò l’uva nel grande tino dell’ira di Dio.

Il tino fu pigiato fuori della città e dal tino uscì sangue fino al morso dei cavalli, per una distanza di duecento miglia.

Preghiamo questi angeli, che sono chiamati dalla tradizione “angeli della morte” affinchè guardino il nostro cuore e la nostra volontà di pentimento, nel tempo della loro azione di mietitura.

Angeli della morte

guardate il nostro cuore

e leggete, in noi, il pentimento

per ogni colpa compiuta.

Donateci la grazia della vostra quotidiana presenza,

voi che per amore diventate angeli della vita

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Zorobabele

    27 Nov 2009 - 16:39 - #1
    0 punti
    Up Down

    Guarda che il Figlio dell’ uomo non è Gesù ma il secondo Testimone Ap 11,4 ecc ovvero il secondo Ulivo Zaccaria 4, il vero figlio dell’ Uomo e Dio Apocalisse 1,12-20 ma solo uno lo può rappresentare secondo la promessa Aggeo 2,20-23 , infatti mio fratello e testimone ha fatto una grande distinzione tra Figlio di Dio e Figlio dell’ Uomo vedi Giovanni 3,10- 19 pace e Bene da Zorobabele chi ha in mano il Sigillo del Dio Vivente Apocalisse 7,2 che è l’ Arca dell’ Alleanza Apocalisse 11, 19 uscita fuori con il terremoto Marche Umbria con il mio arrivo si è suonata la settima tromba oggi puoi leggere il primo tuono Apocalisse 10 ovvero il libro Amaro mangiato da Giovanni non che il rotolo che vola Zaccaria 5,1-4 e questo vola veramente in Internet Ciao

Ultimi interventi

Vedi tutti