Questo sito contribuisce alla audience di

No alla Caccia Manifestazione a Roma

Un invito a tutti gli animalisti d' Italia ! Per farsi sentire davvero... manifestazione a Roma : No alla Caccia

LIPU: STATO DI EMERGENZA PER LA NATURA
ABBIAMO ORGANIZZATO UN PRESIDIO
MARTEDI’ 20 APRILE
IN PIAZZA MONTECITORIO A ROMA
DALLE ORE 9.00

La Commissione Agricoltura della Camera ha approvato l’articolo che permette alle regioni di estendere la stagione di caccia oltre l’attuale limite del 31 gennaio.
La caccia nel mese di febbraio ha un impatto molto negativo sugli uccelli migratori che proprio in quei giorni partono per il nord Europa, dove si riprodurranno.

Ma l’emendamento è grave anche perché va considerato che in Italia, caso quasi unico in Europa, i cacciatori hanno libero accesso nei terreni privati delle persone, senza che queste possano realmente opporsi (salvo realizzare costosissime recinzioni intorno alla proprietà).
Questo arreca grande disturbo e danno alla tranquillità delle persone, che per cinque mesi all’anno (da settembre fino alla fine di gennaio), devono tollerare questo fastidio e anche sopportare i non pochi rischi comportati dalle armi dei cacciatori.

Nella norma è previsto che le regioni, prima di estendere la stagione di caccia, debbano chiedere il parere dell’ISPRA, che è l’autorità scientifica nazionale preposta alla materia.
Il punto è che l’ISPRA, sulla caccia a febbraio, ha già dato parere negativo, ricordando quanto sia dannosa per gli uccelli migratori.
Dunque, verosimilmente, accadrà che le regioni, su pressione delle lobby venatorie, chiederanno parere all’ISPRA, che sarà quasi certamente negativo e dunque sarà ignorato.

La partecipazione diretta è importante!
Più persone saremo, più forza avremo per dire NO A CACCIASELVAGGIA!