Questo sito contribuisce alla audience di

La nuova stagione anime in Italia

Da Naruto alle altre novità di questa stagione, ma non son proprio tutte rose e fiori…

A cura della CF Team

Articolo di: AtaruCF

Salve a tutti e ben ritrovati con il mio Final Blast. Prima di cominciare lasciatemi ringraziare la guida Tuttocartoni che si sta occupando ormai da un bel po’ della pubblicazione del materiale su questa guida e mi sta dando quindi una mano notevole. Per quanto mi riguarda cercherò di postare quanti più articoli potrò nonostante tutti gli impegni che mi stanno investendo da un po’ di tempo a questa parte.

Poi volevo ringraziare tutti gli utenti che stanno continuando a firmare la nostra lettera per la Mediaset, e volevo rassicurarli sul fatto che non l’ho inviata ancora solo perché spero che le firme aumentino ancora molto: se dobbiamo farla questa cosa deve essere ad effetto, quindi chiamate tutti i vostri amici appassionati di animazione nipponica e invitateli a firmare, sempre se sono d’accordo con i contenuti della lettera, è ovvio^^

Bene, fatto questo preambolo veniamo all’argomento del giorno. L’estate è finita e quindi arriva finalmente anche per noi otaku qualche novità in TV. Di certo la più importante è quella di Naruto ma prima di vedere lui, diamo uno sguardo alle altre novità.

Per quanto riguarda Mediaset vediamo novità, oltre a Naruto, nella fascia pomeridiana, con anime come Keroro, quindi anime per i più piccoli. MTV invece riprenderà la sua stagione dopo la tanto annunciata Anime Week (di cui abbiamo postato il palinsesto anche in questa guida, ma se volete potete controllarlo anche direttamente sul sito di MTV http://www.mtv.it/tv/cartoni/ontv.asp ). Come di consueto l’Anime Week propone un misto tra vecchie glorie, come i cari robottoni di un tempo, con novità varie e anche qualche film.

Oltre l’Anime Week MTV ha da poco riproposto Full Metal Panic come suo anime quotidiano mandandolo alle 20:00. Mentre con la nuova stagione è sicuro il ritorno di FullMetal Alchemist, che riprenderà dalla puntata 18, ed è probabile anche il ritorno di Inuyasha con la nuova stagione che dovrebbe concludere definitivamente l’anime.

Bene, e ora veniamo a Naruto che merita senz’altro un angolo particolare. Anime atteso da anni, sbarcato finalmente a Mediaset ma il botto non è stato eclatante come ci si aspettava alla vigilia. Questo perché a differenza di molti altri anime proposti da Mediaset, Naruto era ultra famoso da molto prima, e moltissimi suoi fan hanno già visto le puntate del piccolo ninja-volpe già nella lingua originale grazie ai vari fansub che ne hanno curato la sottotitolatura. Quindi per tutti questi fan è stato facile notare ogni singola differenza nell’adattamento e partire con le critiche. Indubbiamente ci son stati degli adattamenti molto discutibili, su tutti il “sogno” di Sasuke, che da voler uccidere il fratello è divenuto il ripristino del suo clan, e gli atteggiamenti di Naruto, che ringrazia e si complimenti con Sasuke in più di un’occasione (mentre nella versione originale non son mai volate tra loro parole così) e si “bulla” con Hinata per quanto è carino (cose mai viste nella versione originale).

A mio avviso sono differenze alquanto pesanti rispetto a censurare una scena di sangue, in quanto così si muta completamente il carattere di un personaggio e la sua successiva evoluzione. Ma a parte questo bisogna dire che rispetto ad altri anime, qui son stati fatti dei passi da gigante. Innanzitutto son stati mantenuti quasi tutti i termini originali (da Hokage, alle varie classi ninja, al chakra) ed è anche la prima volta che la Mediaset ha inserito le anticipazioni della puntata successiva, cosa mai vista finora. Si pensi un attimo a Detective Conan che nella versione originale dopo la sigla mostrava l’epilogo della puntata, che era quasi sempre una scenetta divertente basata su quanto accaduto nella puntata, invece sistematicamente tagliato dalla Mediaset (sono stati trasmessi gli epiloghi delle puntate solo nelle ultime, son quasi 200 le puntate del detective occhialuto che hanno subito il troncaggio dell’epilogo!).

Con questo voglio dire che anche se vediamo differenze che ci lasciano indignati, non dovremmo smettere di guardare Naruto perché questo va tutto a svantaggio esclusivamente nostro e vi spiego perché. Se prendete il telecomando del vostro televisore ed andate alla pagina 427 di Mediavideo (il televideo di Mediaset) noterete che ci sono i dati auditel delle 4 trasmissioni più viste della giornata precedente. E chi domina queste graduatorie son sempre Dragon Ball e i Simpson, che sovrastano sempre anche i vari reality show e i film in prima serata (questo dovrebbe anche portare un po’ a riflettere Mediaset…), mentre Naruto non figura mai in classifica perché ottiene sempre uno share intorno all’1.6. La Mediaset osserva spesso questi risultati (questa fu la causa della cancellazione di Campioni, che, con mia grande felicità, nella medesima fascia oraria veniva sempre devastato da Dragon Ball e soci) e quindi se vede che gli anime nuovi non ingranano mentre i vecchi son sempre li, continua a rifilarci repliche e pochissime novità. Per questo anime come Gundam, Gundam Wings e Shaman King furono confinati al sabato mattina, mentre si preferiva dare spazio quotidiano alle repliche degli onnipresenti Dragon Ball, Lupin III, e Yu Gi Oh (oltre ai cartoon americani come Simpson, Family Guy e Futurama).

Per questo incito tutti i fan di Naruto, che in Italia sono tantissimi, di vederlo comunque su Mediaset ed incito ai fan di anime in generale a seguire di più le novità su Mediaset, o va a finire che saremo sempre e solo sommersi da repliche e nient’altro.

Diverso è certo il discorso per MTV, che propone continuamente anime nuovi e con tematiche tutt’altro che infantile. Li si che hanno capito a chi sono rivolti veramente gli anime!

Con questo mio sfogo voglio chiudere il mio editoriale, alla prossima ragazzi.

Link correlati