Questo sito contribuisce alla audience di

Due come noi & Mimì e la nazionale di pallavolo

Altre due nuove serie su Man-ga

Man-ga, canale 149 di Sky, annuncia altre due serie pe il suo palinsesto di gennaio: Due come noi e Mimì e la nazionale di pallavolo:

Due come noi

tutti i venerdì dalle 23:00
in replica:
ven 03:30
sab 13:00
dom 03:00

Scuola nuova, vita nuova: basta con i soprusi dei bulli di quartiere! All’insaputa uno dell’altro, Ito e Mitsuhashi si preparano ad affrontare il nuovo anno scolastico con un’immagine completamente nuova: quella di teppisti di belle speranze. In men che non si dica, eccoli coinvolti in un turbine di scontri e malintesi: difensori di fanciulle in pericolo, campioni del liceo locale, intraprendenti motociclisti, gitanti incontrollabili, sempre e comunque pronti ad affrontare gli avversari e sfruttarne senza pudore le debolezze.
Sgangherata commedia scolastica sui teppisti giapponesi (o sedicenti tali…) realizzata dallo studio Pierrot (Lamù la ragazza dello spazio, Cara dolce Kyoko, Yu Yu Hakusho) e che vanta l’ottimo disegno di Masaya Onishi (Yu Yu Hakusho).

Mimì e la nazionale di pallavolo

A partire dal 25 gennaio dal lunedì al venerdì dalle 19:30
in replica:
da lun a ven 06:00 - 11:00
sab 15:00 - 15:30 -16:00
dom 16:00 - 16:30
Mimì Ayuhara ha una grandissima passione per la pallavolo. Entrata in una squadra di ragazze che sono chiamate da tutti le “svogliate”, Mimì, con una grande dose di forza di volontà e duri sacrifici riuscirà a far diventare la sua disastrosa squadra una delle più forti, pronta ad affrontare rivali agguerrite e motivate per arrivare al traguardo più ambito: la nazionale. Nel corso della serie, dai tornei scolastici distrettuali fino a quelli internazionali, Mimì cerca e ottiene un dovuto successo, ma deve affrontare anche i suoi aspetti più oscuri: l’invidia, le aspettative eccessive, la necessità di dare sempre il massimo.
Una delle serie sportive in assoluto più amate e ricordate in Italia, soprattutto fra quelle dedicate al mondo femminile, tratta dal manga originale di Cachiko Urano.

La serie sarà trasmessa col suo doppiaggio storico