Questo sito contribuisce alla audience di

Bob Dylan

Bob Dylan, frammento di un mito, simbolo di una generazione...

 

 

“Preferirei costruire impugnature per armoniche piuttosto che discutere di antropologia azteca, letteratura inglese, o storia delle nazioni unite…non vorrei essere Bach, Mozart, Tolstoy, Joe hill, Gertrude Stein o James dean…sono tutti morti , i grandi libri sono stati scritti, i grandi detti sono stati pronunciati! Voglio solo mostrarvi un’immagine di quello che succede qui qualche volta, anche se io stesso non capisco bene che cosa stia succedendo…le mie poesie sono scritte in un ritmo di distorsione non poetica, divise da orecchie forate, finte ciglia, sottratte da gente che costantemente si tortura a vicenda…una canzone è qualcosa che può camminare da sola, una poesia è un uomo nudo..qualcuno dice che io sono un poeta.” Bob Dylan

 

 Bob Dylan, non è soltando un cantante e un chitarrista, ma soprattutto un poeta e un profeta.

Nato nel 1942, cambierà nel 1962 il suo vero nome, Robert Zimmerman, in Bob Dylan, incidendo il suo primo LP e iniziando un percorso artistico e musicale che lo condurrà in breve tempo a divenire il simbolo della canzone di impegno politico e sociale.

 

DISCOGRAFIA:

 

Bob Dylan (1962)

The Freewheeling Bob Dylan (1963)

Another side of Bob Dylan (1964)

Bringing it all back home (1965)

Blonde on blonde (1966)

John Wesley Harding (1968)

Nashville sky(1969)

New morning(1970)

 

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti