Questo sito contribuisce alla audience di

Youth International Party

Il partito Hippies fondato da Abbie Hoffman e a cui facevano riferimento pure David Peel, Yoko Ono, John Lennon e molti altri

Nel 1967 Abbie Hoffman e altri attivisti di sinistra fondarono lo “Youth International Party” o meglio conosciuto come partito yippie;di un vero partito effettivamente aveva ben poco:

la struttura interna era anarchica e non si prefiggeva alcun impegno governativo, ma l’impegno politico e ideologico, di protesta contro la guerra in vietnam fu notevole, diversamente da chi pensa che gli hippies lottassero solo con i mostri da LSD e con le cartine mentre rollavano le loro canne!

“Mettete fiori nei vostri cannoni” non era infatti certo un invito a fumare fiori di cannabis, ma uno dei tanti slogan gridati dagli hippies contro l’odiato e violento estabilishment americano e mondiale!

Abbie Hoffman è di certo con David Peel una delle figure piu’ emblematiche, ma anche teatrali di questa protesta e controcultura,che va sotto il nome di movimento hippies, e le sue “performance” gli causarono una lunga sfilza di procedure nei fascicoli dell’FBI…così viene descritto ancora nel sito dell’FBI , dove è possibile consultare anche i documenti delle indagini su Abbie Hoffman

Abbie Hoffman an activist and anarchist in the 1960’s and 70’s, was Co-Founder of the Youth International Party (YIP a.k.a. Yippies). He was also one of the”Chicago Seven”. In view of Hoffman’s anarchist actions, he was the subject of a security investigation in 1968. He was also the subject of an anti-riot law investigation as a result of his leadership in disturbances at the 1968 Democratic National Convention (DEMCON) in Chicago.

Una tra le sue azioni di protesta piu’ famose avvenne il 24 agosto 1967, quando condusse un gruppo di oppositori al capitalismo e alla guerra nel Vietnam nella galleria alla borsa di New York (New York Stock Exchange) e gettò biglietti da un dollaro sugli scambisti, che cominciarono a raccoglierli freneticamente. Ovviamente, Hoffman puntava a mettere in risalto quello che metaforicamente gli scambisti del NYSE secondo lui facevano. Successivamente alla borsa di New York furono istallate delle barriere per prevenire proteste dello stesso tipo.
Durante la guerra del Vietnam, condusse 50.000 persone in manifestazione attorno al Pentagono nel tentativo di fare levitare in aria l’edificio per mezzo dell’energia psichica della folla.Hoffman divenne così un’ icona della controcultura e il volto del dissidio radicale americano.

Morì nel 1989 , suicida in piena crisi depressiva-mainiacale ingugitando una dose letale di barbiturici

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti