Questo sito contribuisce alla audience di

Giocattoli di latta

Notizie storiche sulla produzione italiana, qualche esempio e qualche link
gpages30705

 





 

 





Giocattoli
di latta

La
produzione italiana di giocattoli di latta dovette scontrarsi con veri
giganti del settore che erano la Bing, la Marklin, la Topco, la Lehman,
e la Carètte. 

Non
c’era molto da fare contro questi giganti se non risparmiare sulla latta,… diciamo sui costi per potere competere.

Accanto
ai giocattoli “favolosi” e perfetti per bambini ricchi, nascono anche quelli
per bambini “borghesi” e anche qualcosa per quelli poveri (ma quelli per
i poveri sono davvero “poveri”…)

Qualcuno
ha anche giustamente fatto notare che i giocattoli per i ricchi erano,
in miniatura,  oggetti di potere, di comando (certamente, ad esempio, 
l’automobile a quel tempo non era neanche per la borghesia media) mentre
quelli per i “poveri”  iniziavano già il bambino all’ambiente
di lavoro che avrebbe segnato la sua vita. 

Nel
1916 comincia la sua produzione la Cardini di Omegna che è certamente
una delle più famose e oggi una delle più  ricercate,
dai collezionisti , fabbriche di giocattoli 

Inspiegabilmente
la Cardini chiuse i battenti nel 1930, pur essendo all’apice del successo,
probabilmente perchè non volendo aumentare il prezzo del giocattolo
non riusciva più a coprire i costi di produzione… la cosa non
è ancora gran che chiara. 

Probabile
anche che volesse fare il salto di qualità e competere con le case
straniere, che ho menzionato all’inizio, ma in quel caso non riusciva ad
essere loro competitiva e a produrre a prezzi almeno paragonabili.
Un’altra
fabbrica di giocattoli importante è la Metalgraft di Milano che
si era specializzata in stampa in litografia su metallo e accanto a scatole
di biscotti e cartelloni pubblicitari, costruì anche diversi giocattoli
in latta litografata.
Certamente
la più produttiva ed una delle più note è la Ingap
di Padova che restò produttiva sino agli anni sessanta.

La
qualità dei suoi materiali è molto scarsa ma si fa spesso
perdonare da una definizione dei particolari nella lamiera litografata
davvero notevole

Con
gli anni sessanta e con l’avvento della plastica e di altri materiali il
giocattolo di latta è presto scomparso ed oggi se ne trovano tracce
solo nelle bacheche dei collezionisti e  su qualche bancarella nei
mercatini d’antiquariato… attenti che sia latta e non “plastica”…
Io
non sono un collezionista di giocattoli di latta, comunque qualche tempo
fa un amico ne trovò qualcuno in soffitta e me ne ha fatto gradito
regalo… ve li “presento” a fondo pagina .. sono tutti della Ingap e sono
databili agli anni 50 del secolo scorso.
Se l’argomento vi interessa
visitate anche queste pagine











Link  
Giocattoli
di latta by Angelo
vai 
Giocattoli - Decine di occasioni su eBay vai
Toys  vai
Fiere e mercatini dei giocattoli vai
Giocattoli di latta meccanici : John Deere vai
motore superEva vai
motore Google vai

 

 































 1) cm 17 di lunghezza 2)   cm 11 di lunghezza
3) cm 13 di lunghezza 4) cm 13 di lunghezza
5)  cm 17 di lunghezza 6) cm 13 di lunghezza
7) cm 11 di lunghezza 8) cm 11 di lunghezza
9) cm 11 di lunghezza 10) cm 11 di lunghezza
11)  cm 17 di lunghezza 12) cm 16 di lunghezza
13) cm 11 di lunghezza 14)  cm 17 di lunghezza

 
 

 

Ultimi interventi

Vedi tutti