Questo sito contribuisce alla audience di

L'arte come fonte di riflessione antropologica

In tutte le epoche e in tutti i contesti culturali le manifestazioni artistiche ricoprono un ruolo di primo piano nell’esprimere le forme culturali che l’uomo produce e mette in atto nel corso[...]

il giudizio universale nell'arte

In tutte le epoche e in tutti i contesti culturali le manifestazioni artistiche ricoprono un ruolo di primo piano nell’esprimere le forme culturali che l’uomo produce e mette in atto nel corso del tempo. Prendere come oggetto di riflessione le espressioni artistiche dell’uomo è un atteggiamento di fondamentale importanza per portare avanti l’indagine antropologica.

L’antropologia prende in considerazione l’arte vista come un terreno privilegiato per studiare le forme in cui si attua la cultura umana. Quest’ultima, è opportuno ricordarlo, rappresenta un campo di ricerca molto complesso e dagli innumerevoli risvolti. Lo studio dell’espressione artistica costituisce un modo rilevante per comprendere maggiormente la dimensione umana.

Assumere l’arte come fonte di riflessione antropologica non è quindi un fatto secondario e superfluo, ma l’arte è e deve essere una componente essenziale su cui indirizzare l’indagine e l’analisi delle forme culturali umane. L’arte primitiva, delle epoche del passato, l’arte di oggi, le forme artistiche delle civiltà lontane dalla nostra rappresentano un’occasione di saperne di più sul mondo in cui viviamo.

Le categorie della guida