Questo sito contribuisce alla audience di

La Candelora e l'orso

In diverse zone la festa della Candelora viene chiamata anche “giorno dell’orso”. Questa denominazione è dovuta alla credenza secondo la quale proprio nel giorno della Candelora l’orso si[...]

orso

In diverse zone la festa della Candelora viene chiamata anche “giorno dell’orso”. Questa denominazione è dovuta alla credenza secondo la quale proprio nel giorno della Candelora l’orso si risveglierebbe dal letargo che l’aveva accompagnato per tutto l’inverno e si metterebbe a valutare le condizioni del tempo, per decidere se uscire dalla tana oppure se restarvi ancora per un po’.

In passato l’orso era proprio l’animale che veniva messo al centro di alcuni rituali che si svolgevano nel mese di Febbraio e che mostravano uno stretto collegamento con la vita agricola e con il ciclo della natura. Si tratta per esempio di alcune usanze che consistevano nel simulare la caccia all’animale, rappresentato per l’occasione da un uomo che non deve essere riconosciuto da nessuno. L’orso veniva catturato e diventava oggetto di scherzi e di canzonature, per poi venire ucciso simbolicamente o essere lasciato di nuovo libero.

Le categorie della guida