Questo sito contribuisce alla audience di

La divisione dei ruoli presso gli Yamana

Gli Yamana costituivano una tribù che viveva nella Terra del Fuoco. Si tratta di una comunità di cacciatori e raccoglitori, di cui oggi restano alcune tracce culturali in un gruppo di loro discendenti,[...]

canoa

Gli Yamana costituivano una tribù che viveva nella Terra del Fuoco. Si tratta di una comunità di cacciatori e raccoglitori, di cui oggi restano alcune tracce culturali in un gruppo di loro discendenti, in quanto la tribù vera e propria con le sue manifestazioni originali non esiste più. Il loro nome significa “esseri umani” e vivevano soprattutto lungo la costa, grazie al fatto che in questi luoghi riuscivano a trovare cibo in abbondanza. Le regioni interne si presentavano invece piuttosto impervie e povere di risorse da poter sfruttare. I villaggi degli Yamana non erano permanenti, ma essi vivevano in abitazioni costruite con l’erba posta sopra una sorta di intelaiature realizzata con dei bastoni.

Piuttosto interessante erano i loro modi di vivere, soprattutto per quanto riguarda la divisione dei compiti tra uomini e donne, che avevano ruoli distinti nell’occuparsi delle canoe. Queste ultime costituivano dei mezzi fondamentali, visto che i membri della tribù se ne servivano per spostarsi da un luogo all’altro. Gli uomini avevano il compito di costruire e riparare le canoe, mentre le donne si dedicavano a remare e ad ormeggiarle. Altro compito importante delle donne era quello che consisteva nel prestare attenzione a far restare sempre acceso il fuoco che veniva posto tra le diverse canoe ormeggiate. Una divisione di compiti molto particolare, che è espressione di un’organizzazione sociale ben strutturata e funzionale.

Le categorie della guida