Questo sito contribuisce alla audience di

Le pratiche per evitare di non sposarsi

A seconda dei contesti sociali e delle diverse culture essere non sposati può essere visto come una qualità da apprezzare o come un aspetto da deprecare. Si tratta di un concetto che varia in base al[...]

anelli nuziali

A seconda dei contesti sociali e delle diverse culture essere non sposati può essere visto come una qualità da apprezzare o come un aspetto da deprecare. Si tratta di un concetto che varia in base al relativismo culturale che è caratteristico dei vari gruppi sociali. La figura della cosiddetta zitella è stata spesso oggetto di attenzione satirica e di pettegolezzi. Veri e propri stereotipi che soprattutto in passato portavano ad attribuire al matrimonio un valore importante anche in questo senso. Si comprende allora qual è l’origine di vari rituali e pratiche volte a fare in modo che le donne scongiurassero il pericolo di non trovare marito. Nella tradizione popolare per esempio si crede che per non rischiare di non sposarsi una donna dovrebbe stare attenta a non versare in una tazza il latte prima dello zucchero. Inoltre bisogna stare attenti a non raccogliere ombrelli caduti, a non trapiantare il prezzemolo e ad evitare che la scopa possa passare sui piedi. E’ bene tra l’altro non indossare anelli che appartengono a donne sposate.


Le categorie della guida