Questo sito contribuisce alla audience di

Susano e il drago nella mitologia giapponese

Nella mitologia giapponese Susano è il dio della tempesta. Questo personaggio presenta una certa ambiguita, visto che non si rivela sempre una figura distruttiva. Infatti molte volte è in grado di[...]

casa giapponese

Nella mitologia giapponese Susano è il dio della tempesta. Questo personaggio presenta una certa ambiguita, visto che non si rivela sempre una figura distruttiva. Infatti molte volte è in grado di presentarsi come un personaggio positivo. Fra le varie vicende di cui il dio è protagonista, una colpisce per il fatto che è in grado di spiegare l’origine di uno dei tre importanti tesori delle insegne imperiali del Giappone, ossia la spada.

Tutto iniziò quando Susano scece per la prima volta sulla terrà. In quella occasione incontrò i genitori di Kusa – nada – hime, che gli raccontarono come la loro figlia fosse stata rapita dal drago dalle otto teste, che stava per divorarla. Il dio decise di intervenire. Trasformò la fanciulla in un pettine e lo mise tra i suoi capelli.

Poi uccise il drago e fece ritornare il pettine una ragazza, che infine sposò. Quando Susano tagliò la coda del”orribile drago trovò la spada Kusa – nagi, decise di regalarla alla sorella Amaterasu. Il mito puòessere considerato un vero e proprio mito di carattere eziologico, ossia inteso a spiegare una realtà esistente.

Le categorie della guida