Questo sito contribuisce alla audience di

I Riavulicchi come rappresentazione del caos carnevalesco

Fra i molti simboli che caratterizzano la festa del Carnevale colpisce l’attenzione sicuramente quello del “Riavulicchio” che viene adottato a Corleone, in provincia di Palermo. Soprattutto in[...]

carro di carnevale

Fra i molti simboli che caratterizzano la festa del Carnevale colpisce l’attenzione sicuramente quello del “Riavulicchio” che viene adottato a Corleone, in provincia di Palermo. Soprattutto in passato i festeggiamenti prevedevano la presenza di molti Riavulicchi che correvano di qua e di là per le strade accompagnati dal tintinnio di sonagli e dal suono dei corni. Ci si può chiedere perché un simbolo come quello che rappresenta il diavolo venga preso in considerazione nell’ambito di una festa come quella del Carnevale, che apparentemente sembra essere lontana da rappresentazioni simboliche del male, prevedendo anzi una rottura delle abitudini all’insegna del divertimento.

Ma in effetti la spiegazione va ricercata nella forza di sovversione che questo simbolo del male esercita a livello immaginario. Rottura del tempo consueto, delle gerarchie, dei livelli sociali, tutti elementi che il Carnevale implica, vuol dire anche lasciare spazio al caos cosmico, che il diavolo rappresenta. È un andare contro l’ordine costituito della realtà, che trova espressione in quello che può essere considerato a tutti gli effetti un elemento che rimanda alla ribellione e al disordine.

Le categorie della guida