Questo sito contribuisce alla audience di

La pietra della fertilità

La primavera è il momento di passaggio che segna la rinascita della natura. Per questo persistono molti riti primaverili che sono intesi a promuovere e a favorire la fertilità e la fecondità. Molte di[...]

fiori di mandorlo

La primavera è il momento di passaggio che segna la rinascita della natura. Per questo persistono molti riti primaverili che sono intesi a promuovere e a favorire la fertilità e la fecondità. Molte di queste pratiche oggi sopravvivono in maniera più edulcorata, ma è possibile rintracciare elementi molto significativi. Molto interessante è per esempio un’usanza che viene messa in atto a Calmiera, vicino Lecce, il lunedì di Pasqua. Il rito consiste le passare attraverso il foro di una grande pietra che viene considerata la pietra della fertilità. L’obiettivo di questa azione era quello di assicurarsi la salute e la nascita dei digli.

Oggi il rito sopravvive in forma molto più blanda rispetto al passato e non è più caratterizzato dalla devozione che un tempo lo contraddistingueva. È comunque un rito curioso, che ci dà l’occasione di comprendere fino in fondo il profondo valore anche di carattere magico che assume il periodo della primavera, instaurando una stretta correlazione tra fertilità della natura e fertilità individuale.


Le categorie della guida