Questo sito contribuisce alla audience di

Corna e tradimento: l'origine della correlazione

Per indicare che un marito è stato tradito dalla moglie si fa ricorso ad un’espressione particolare che spesso designa il malcapitato come un uomo dotato di corna. Sembra strano in effetti che un[...]

bacio sulla camicia

Per indicare che un marito è stato tradito dalla moglie si fa ricorso ad un’espressione particolare che spesso designa il malcapitato come un uomo dotato di corna. Sembra strano in effetti che un elemento come le corna possa essere usato per indicare un marito tradito. Apparentemente non si rintraccia nessuna correlazione tra tradimento e corna. Eppure ci sono fatti storici ben precisi che stanno alla base di questa correlazione che può sembrare bizzarra.

Tutto prende origine dall’imperatore bizantino Andronico I. Costui era un uomo piuttosto presuntuoso e violento, che era solito approfittare delle donne, senza curarsi del fatto che esse potevano anche essere sposate. Per indicare la sua forza e il suo potere, non si limitava ad oltraggiare le donne, ma se la prendeva anche con i poveri mariti.

Questi venivano picchiati o incarcerati e sulla porta delle loro case venivano appese delle teste di cervi o di animali con le corna. Da qui la consuetudine di indicare come dotato di corna un uomo che ha subito un tradimento da parte della moglie.


Le categorie della guida