Questo sito contribuisce alla audience di

Il tempo nella riflessione popolare

Il tempo e l’avvicendarsi dei mesi dell’anno è sempre stato oggetto di attenzione da parte dell’uomo, perché l’alternarsi dei mesi rappresenta il variare delle stagioni e il punto fondamentale[...]

orologio

Il tempo e l’avvicendarsi dei mesi dell’anno è sempre stato oggetto di attenzione da parte dell’uomo, perché l’alternarsi dei mesi rappresenta il variare delle stagioni e il punto fondamentale per portare avanti il corso della vita. Si tratta in genere però di riflessioni troppo astratte per entrare a far parte degli argomenti di interesse propri della tradizione popolare.

Eppure nell’indovinello che segue e che ha come soluzione l’anno e i mesi, il tema del tempo entra di diritto come oggetto privilegiato dell’attenzione da parte della riflessione popolare. In realtà non si tratta di un’eccezione, infatti nell’indovinello tutto viene reso con metafore e riferimenti concreti al castello e ai cannali, che rendono il concetto astratto più proponibile.

Haiu u’ casteddu supra ‘u mari
Ccu durici cannuna:
uno chi trasi e unu chi nesci.

La versione in italiano dell’indovinello è:

Ho un castello sopra il mare,
con dodici cannoni:
uno che entra e uno che esce.

Le categorie della guida