Questo sito contribuisce alla audience di

La pecora: credenze dal Medioevo alla tradizione

Le credenze che hanno come oggetto di attenzione le pecore sono molte e principalmente si caratterizzano per il fatto di essere impregnate di superstizione. In particolare la pecora nera era considerata[...]

pecore

Le credenze che hanno come oggetto di attenzione le pecore sono molte e principalmente si caratterizzano per il fatto di essere impregnate di superstizione. In particolare la pecora nera era considerata piuttosto malevola, in quanto in epoca medievale si riteneva che sotto l’aspetto di una pecora nera si nascondesse il diavolo. Il Medioevo da questo punto di vista è piuttosto ricco di riferimenti. Fra questi possiamo ricordare la prescrizione che vietava alle donne di mangiare una testa di pecora, per evitare di incorrere nell’epilessia.

Le pecore e il gregge giocano un ruolo importante anche nell’ambito delle tradizioni popolari del nostro Paese, in quanto si collocano in un contesto tipicamente rurale che è proprio della tradizione stessa. In particolar modo l’osservazione e la previsione dei fenomeni naturali ne ha fatto oggetto di attenzione. Uno dei modi che i contadini in passato usavano per prevedere le condizioni del tempo consisteva proprio nell’osservazione del comportamento del gregge: se gli animali erano agitati, probabilmente ci sarebbe stato brutto tempo.


Le categorie della guida